ecobiocontrol

Open full view…

conserve di pomodoro

mrm_
Sat, 02 Oct 2021 19:26:41 GMT

qualcuno qui le fa? ho un cruccio. premesso che a me la passata non piace, preferisco i pelati o meglio i pomodori a pezzetti, oltretutto non ci trovo niente di male nella buccia, nel senso che quando è stagione uso i pomodori freschi con la buccia per fare il sugo (buono, secondo me). allora io pensavo: se invece di sbollentare i pomodori e pelarli e metterli nei vasetti e dopo fare la bollitura ecc, li tagliassi a pezzetti e con un po' di sale (che conserva, spero) li invasassi tali e quali e dopo appunto li facessi bollire nei vasetti.... dentro lì si cuociono comunque e comunque si conservano? farò una prova, se non mi sentite più, sarà che son morta col botulino😁

Fabrizio ecobiocontrol
Fri, 15 Oct 2021 15:18:32 GMT

> @alessandra89 > Bisogna organizzare un pizzata del forum a casa di toto48 io sono pronto a partire anche domani mattina. Volando un po' più basso, Toto potrebbe fare un tutorial della pizza, dell'olio solido, della costruzione di un forno ..... insomma farci da insegnante, purtroppo per lui gratuito, come nel miglior spirito di questo indipendente, da tutto e d tutti, sito. Ciao Fabrizio

toto48
Fri, 15 Oct 2021 18:18:13 GMT

Simone, eccomi qua, come al solito mio descrivo quello che faccio perché i modi di fare pizze sono infinite e tutto si riferisce ai propri gusti, la pizza della foto e cotta in forno elettrico che solo io posso farlo funzionare spesso fa il disonesto diciamo che dovrei comprarne uno nuovo. Ingredienti usati per tre / 4 persone Farina zero bio grammi 700- grammi 400 acqua a temperatura circa 20°C, grammi 10 lievito di birra (se da congelatore scioglierlo in acqua tiepida circa 60 cc + 1 cucchiaino di zucchero come starter) altrimenti solo in acqua, grammi 80 di olio di semi di girasole, grammi 16-20 di sale, grammi 400 di mozzarella, passata di pomodoro q.b. ciliegino q.b. cipolla q.b. scaglie di parmigiano q.b. preparazione: sciogliere il lievito in un bicchiere come accennato sopra, prendere una insalatiera tale da poter contenere l’impasto versarvi la farina creare la fontana e versarvi l’olio di girasole + il sale e un poco di acqua iniziare ad impastare magari con una forchetta ed aggiungere acqua poco a poco quando si è versata metà di acqua aggiungere il lievito alla fine si deve avere un impasto troppo molle, proseguire ad impastare con le mani almeno per 15 minuti a questo punto riversare l’impasto in altra insalatiera ma già tutta unta di olio di girasole e metterla a lievitare coperta con stuoino facendo in modo di non farlo appoggiare sulla pasta coprire pure con qualche plaid insomma tenerlo al calduccio sono necessari circa 6-7 ore in totale di lievitazione dopo circa 2 ore la pasta dev’essere un po’ gonfia quindi iniziare a fare le pieghe inserendo una mano unta di olio dal perimetro dell’insalatiera fino al fondo e sollevare la pasta verso l’alto e ripiegandola verso il centro poi girare di un quarto il contenitore e ripetere la piega continuare per altri quarti dopo altre 2 ore ripetere le pieghe successivamente alla terza vota prendere la teglia che serve per infornare stendere la carta da forno su questa stendere la pasta schiacciandola e stirandola con il palmo delle mani unte di olio di girasole appena stirata nello spessore di circa 1- 2 cm inserire la teglia con la pasta dentro il forno spento e con la luce accesa quando l’impasto si sarà gonfiato iniziare il condimento senza premere sulla pasta altrimenti si sgonfia distribuire q.b. la passata di pomodoro già condita con sale olio origano e un pizzico di bicarbonato per attenuare l’acidità, distribuire il ciliegino tagliato a metà su tutta la superficie, aggiungere le olive nere senza nocciolo distribuire pure la cipolla tagliata molto fine e distribuirla distribuire un poco di olio evo quindi infornare al centro del forno già caldo a 250 °C a questo punto la temperatura dipende dal tipo di forno che si possiede alcuni forni moderni hanno già la temperatura stabilita per ogni tipo di cottura e magari basta una temperatura di 200 gradi, comunque dopo 15-20 minuti di cottura controllare il suolo della pizza se è di colore arancione è ok se è bianca conviene posizionare la teglia più in basso quando il suolo è ok sfornare e distribuire la mozzarella già tagliata a dadini unitamente alle scaglie di parmigiano quindi rimettere in forno nella parte alta quando la mozzarella si è sciolta tirare fuori e servire. Il mio forno in genere impiega 30-40 minuti circa ma dipende sempre dal forno che si ha a disposizione, il condimento delle pizze e al gusto personale. Spero di essermi espresso chiaro. Fabrizio il forno in pietra io l’ho costruito in campagna circa 40 anni fa e veniva fuori pane e pizze da record, ma per costruirlo ci vuole una certa maestranza per preparare la pavimentazione e fare la cupola.

simo10
Fri, 15 Oct 2021 20:14:18 GMT

Grazie Toto, questo è un vero manuale, quasi al livello di quello sul sapone. Ti ringrazio per la condivisione e la generosità, prima o poi ci provo. Grazie ancora Ciao Simone

toto48
Sat, 16 Oct 2021 08:02:21 GMT

Simone, aggiungo che siccome ogni farina ha una sua proprietà di assorbimento di acqua dipendente da quella sua e dalla temperatura ambiente se la quantità data in ricetta risulta insufficiente ne puoi aggiungere altra per ottenere l'impasto molle

simo10
Sat, 16 Oct 2021 17:53:10 GMT

Grazie ancora Toto; ho preso nota di tutto, il mio condimento sarà cipolla e melanzane!! Una curiosità: perchè un fan dell' EVO come te, usa l' olio di girasole nell' impasto? ciao Simone

mariliste
Sun, 17 Oct 2021 07:35:11 GMT

Si ma qui bisogna aprire il canale Totò48, pendiamo tutti dalle tue labbra😂, se organizzi dei corsi cucina/cosmesi/orticultura mi trasferisco in Sicilia un mesetto😄 >@simo10 >perchè un fan dell' EVO come te, usa l' olio di girasole nell' impasto? In attesa di Totò, io ho notato che viene più croccante Ciao

toto48
Sun, 17 Oct 2021 17:29:10 GMT

Simone, uso l’olio di girasole perché quando usavo l’evo il gusto finale della pizza non mi era gradito dava un sapore di olio cotto e copriva i sapori del condimento e quindi ho provato il girasole (tieni presente che ogni uno di noi ha gusti diversi) ho notato che il girasole è più leggero ed inodore e non si nota mangiando la pizza, ma noti solo la presenza dell’evo per quel poco che usa mettere sul condimento, confermo la croccantezza che accenna mariliste, comunque tu puoi fare tutte le prove che vuoi e poi scegli, di seguito ti invio dei file riguardo gli oli https://oliocristofaro.it/olio-oliva-e-olio-semi/ https://www.oliobirtolo.it/news/quando-usare-lolio-di-oliva-e-quando-lolio-di-semi/ ieri ho fatto nuovamente la pizza ho aggiunto la rucola dopo averla sfornata e prima di servirla.Nella foto 1 l’impasto alla prima lievitazione è già raddoppiato ed pronto per la prima piegatura, foto 2 la pizza di ieri, foto 3 la farina usata, foto 4 il pane che ho fatto questa mattina come lievito usato la pasta madre, mariliste per la cosmesi (riferita per le donne) non sono adatto per tutto il resto sono a disposizione e poi se vi è possibile fate in modo di togliermi dalla groppa almeno 10 anni di età e vengo io al vostro domicilio. Un abbraccio per tutti [FOTO 1](//muut.com/u/ecobiocontrol/s3/:ecobiocontrol:rGyR:foto1.jpg.jpg) [FOTO 2](//muut.com/u/ecobiocontrol/s3/:ecobiocontrol:Ecqf:foto2.jpg.jpg) [FOTO 3](//muut.com/u/ecobiocontrol/s3/:ecobiocontrol:qsQ3:foto3.jpg.jpg) [FOTO 4](//muut.com/u/ecobiocontrol/s3/:ecobiocontrol:7jja:foto4.jpg.jpg)

alessandra89
Sun, 17 Oct 2021 17:35:22 GMT

A questo punto mi piacerebbe vedere un foto di Simone con capello da chef che fa pizze ! :-)

simo10
Mon, 18 Oct 2021 12:00:31 GMT

Se mi viene una pizza come quella di Toto, metto la foto con cappello…..quindi non la vedrete mai!!!😂😂 Ciao Simone

alessandra89
Mon, 18 Oct 2021 13:01:23 GMT

:-D :-D :-D

mariliste
Mon, 18 Oct 2021 15:42:40 GMT

>@toto48 >mariliste per la cosmesi (riferita per le donne) In "cosmesi" ci metto gli oleoloti e il sapone, non mi sono mai cimentata, mi sembra troppo difficile, tra nastri e sconti e calcoli vari mi perdo😅 >per tutto il resto sono a disposizione e poi se vi è possibile fate in modo di togliermi dalla groppa almeno 10 anni di età e vengo io al vostro domicilio Magari è che siamo troppo lontani. Quel pane è meraviglioso, non mi è mai venuto così, ti prego, quando puoi, di postare ricetta con i vari passaggi Ciao

Fabrizio ecobiocontrol
Mon, 18 Oct 2021 15:53:09 GMT

> @simo10 > Se mi viene una pizza come quella di Toto, metto la foto con cappello…..quindi non la vedrete mai!!! Ma noi ci spereremo ancora per anni ;) :) Ciao Fabrizio

toto48
Mon, 18 Oct 2021 18:17:47 GMT

Mariliste, in riferimento all’autoproduzione di oleo liti non è una cosa difficile puoi iniziare con piccole dosi con la giusta materia prima, mentre per fare il sapone devi avere una particolare attitudine perché ci sono calcoli da fare anche se esistono già tabelle di calcolo ma poi bisogna conoscere e scegliere le materie prime e soprattutto sapere coniugare i dosaggi dei vari oli. ‘’ Magari è che siamo troppo lontani.’’ Siamo lontano materialmente ma vicinissimi virtualmente. Per il pane posso darti le dritte ma non ti assicuro la buona riuscita perché la farina che io uso è probabile che dove risiedi non la trovi, poi io faccio delle miscele in base alle farine che trovo al supermercato e che spesso purtroppo non trovo sempre la stessa qualità e comunque sono grani siciliani, ti anticipo che uso miscelare farina rimacinata di grani siciliani, farina (tipo 1) sempre siciliana e farina bio tipo zero siciliana, come lievito uso la pasta madre che preparo io ogni volta che debbo panificare, considera che io sono attrezzato con impastatrice semiprofessionale forno a leg na della capacita di contenere 8 kg di impasto la quantità di farina per l’impasto che faccio è di 5 kg più il lievito madre calcolato per ogni kg di farina ora che fa freddo e di 300 gr/kg questo peso varia in base alla stagione sono 150 gr in primavera-estate , 250gr/kg in autunno e 300gr/kg in inverno, la quantità di acqua per l’impasto varia pure sempre dal tipo di farina che contiene la sua umidità e dalle morbidezza che si vuole ottenere a pane cotto questa varia da 450 gr/kg a 550-600 gr per kg di farina, poi per essere pignoli bisogna tenere la temperatura dell’impasto durante il tempo di lievitazione tra 25-27°C max, (controllo con il termometro digitale)una curiosità? In estate per tenere sotto controllo questa temperatura uso acqua da frigo possibilmente intorno a 5-6°C i tempi di lievitazione con pasta madre variano dalle 4 alle 5-6 ore dipende dalla temperatura ambiente. La farina va sempre setacciata prima di impastare.E per finire oggi visto che quando ho brevi periodi che sto benino ma gli acciacchi non mi lasciano comunque ho fatto una torta di mele al kefir gustosissima!!!! [IMG_20211018_162419](//muut.com/u/ecobiocontrol/s3/:ecobiocontrol:0gJq:img_20211018_162419.jpg.jpg) [IMG_20211018_172043](//muut.com/u/ecobiocontrol/s3/:ecobiocontrol:6yOu:img_20211018_172043.jpg.jpg) [IMG_20211018_172011](//muut.com/u/ecobiocontrol/s3/:ecobiocontrol:AuKt:img_20211018_172011.jpg.jpg)

mariliste
Mon, 18 Oct 2021 18:49:47 GMT

Grazie mille Toto, quest'ultimo intervento me lo salvo, ora finalmente ho capito la proporzione pasta madre farina, ti chiedo per cortesia come produci la pasta madre, vorrei riprovare a farmela, per l'impastatrice ho kitchenaid e mi trovo benissimo, le farine le mischio anche io, ma le prendo al supermercato e non sono speciali, mi devo accontentare, mi piace anche mettere un po' di semola rimacinata all'impasto Grazie ancora per la pazienza Ciao

sergia
Tue, 19 Oct 2021 06:20:59 GMT

> @toto48 > forno a leg na della capacita di contenere 8 kg di impasto Ah ecco, allora mi ricordavo bene...

toto48
Tue, 19 Oct 2021 10:56:04 GMT

Mariliste, a me fa immenso piacere riversare le mie esperienze di cose che realizzo la pazienza è cortesia per gli amici. Discorso pasta madre io non l’ho realizzata ma l’ho ricevuto già attiva alcuni anni fa, erano circa 100 grammi e da lì ho iniziato i rinfreschi e la relativa panificazione, pero e successo che gli esuberi poi andavano buttati nella raccolta differenziata o congelata successivamente ho trovato un tutorial per evitare lo spreco che sarebbe quello di rendere uno sfarinato secco della pasta madre che ti segnalo di seguito COME ESSICCARE IL LIEVITO MADRE https://www.youtube.com/watch?v=9QcCXClTyJo COME RIATTIVARE IL LIEVITO MADRE ESSICCATO https://www.youtube.com/watch?v=ydc1zig5_pI ed ho evitato lo spreco, naturalmente io ho fatto delle lievi modifiche al procedimento facendo dei calcoli per stabilire a priore quanto lievito sfarinato da usare per fare la quantità di pane da impastare evitando sprechi, lo sfarinato conservato in frigo il primo è durato 9 mesi. In considerazione che scrivendo in sintesi mi è sfuggito di scrivere in precedenza di usare so lo ed esclusivamente acqua naturale e non da rubinetto che contiene cloro, a questo scopo se tu non hai pregiudizi e sei disponibile a contatti privati autorizzo Fabrizio, a darti la mia e-mail anche perché ho troppe informazioni da darti sulla lievitazione, le farine da scegliere e come riconoscere la lievitazione del pane per poterlo infornare e mi dispiace occupare troppo spazio nel forum. Per la preparazione della pasta madre partendo da zero che occorre circa un mese al completamento, di seguito trovi i vari file. Poi un mio suggerimento se vai in un panificio in cui usano la pasta madre e te ne vendono un 50-100 gr puoi realizzare lo sfarinato e ti darò ulteriore istruzioni ovvero come lo faccio io senza che cambi la sostanza e ti eviti un sacco di lavoro tutorial per iniziare a creare la pasta madre prima fase https://www.youtube.com/watch?v=fsjbVUdHwUo&list=RDCMUCWOAiVM1DS0RmYpLcTvI4Zg&index=2 segue seconda https://www.youtube.com/watch?v=Ews6EJMBh6A&list=RDCMUCWOAiVM1DS0RmYpLcTvI4Zg&index=6 segue terza fase https://www.youtube.com/watch?v=GoYf90oX90s&list=RDCMUCWOAiVM1DS0RmYpLcTvI4Zg&index=3 quarta fase https://www.youtube.com/watch?v=eAoR0Eei_SQ&list=RDCMUCWOAiVM1DS0RmYpLcTvI4Zg&index=4 quinta fase https://www.youtube.com/watch?v=WaJ_4MwD3JQ sesta fase https://www.youtube.com/watch?v=ikrDvGeTcvo settima fase https://www.youtube.com/watch?v=LEoLsKe_fuw ottava fase https://www.youtube.com/watch?v=5FXP5bjtx4M&t=1s primo rinfresco https://www.youtube.com/watch?v=QXucJxrsRhM primo rinfresco ufficiale per fare il pane https://www.youtube.com/watch?v=octmP4HWQjo&list=RDCMUCWOAiVM1DS0RmYpLcTvI4Zg&index=2 spero di essere stato esaustivo ritenendomi sempre a disposizine ciao

alessandra89
Tue, 19 Oct 2021 10:58:36 GMT

> @toto48 >spero di essere stato esaustivo ritenendomi sempre a disposizine Non trascurare i preparativi per le tue nuove nozze, però! :-D

toto48
Tue, 19 Oct 2021 11:04:39 GMT

pure io le farine le acquisto al super mercato ho provato presso i mulini e vendono solo sacchi da 25kg e per me non è conveniente perchè può andare a male per cui uso le farine che comercializzano a pacchi da 5 kg o di 1 kg che trovo e che li ritengo accettabil. alessandra i prepartivi per le nozze vanno avanti se c'è un picolo ritardo e dovuto alla sartoria della sposa perchè stanno a studiare un abito modesto ed esclusivo anche per l'età che portiamo

mariliste
Tue, 19 Oct 2021 12:18:44 GMT

Grazie mille Toto sei fantastico, non sapevo dell'essiccazione del lievito madre, è un'idea splendida, ora mi metto a studiare e procedo alla "creazione"🤗

Fabrizio ecobiocontrol
Tue, 19 Oct 2021 15:25:36 GMT

Propongo una Ola virtuale per Toto, se la merita ampiamente. 🧏‍♀️🧏‍♂️💁‍♀️🧏‍♀️🙋‍♂️🤦‍♀️🤦‍♂️🤷‍♀️🤷‍♂️ Ciao Fabrizio

next
last page