ecobiocontrol

Open full view…

Dermatite seborroica

Cri
Wed, 23 Nov 2022 09:57:23 GMT

Il dermatologo mi ha diagnosticata la dermatite e la conseguente perdita di capelli, mi ha prescritto shampoo con cortisone ma sono perplessa, non c’è qualcosa di naturale da usare? Esperienze? Grazie

Cri
Wed, 23 Nov 2022 17:40:08 GMT

Fabrizio aiuto 😰

Fabrizio ecobiocontrol
Thu, 24 Nov 2022 12:13:04 GMT

Ciao Cri, la dermatite seborroica è in generale aumento nel nostro mondo. Ci sono due modi per affrontarla: uno è con il cortisone ma io preferirei evitare anche perché una volta che l'avrai debellata e avendo interrotto il cortisone (mica lo prendi per tutta la vita!!) il problema ritorna. La seborrea si sviluppa perché le ghiandole sebacee non funzionano più bene. Le cause di questo cattivo funzionamento possono essere molte, tra queste alimentari, mediche o cosmetiche. Noi qui ci occupiamo solo dell'ultimo argomento. Diciamo che l'ideale è mettere da parte tutti gli shampoo che hai in casa tua. Adotti un detergente intimo e ti lavi i capelli con quello fino a quando il fenomeno seborroico si sarà attenuato. Da quel momento puoi ricominciare con gli shampoo che più ti aggradano. Anche cercare di aumentare la distanza temporale tra un lavaggio ed un altro è un'ottima cosa. Ok? Ciao Fabrizio

alessandra89
Thu, 24 Nov 2022 13:37:06 GMT

La mia metà ha avuto un problema analogo. Ha usato uno shampoo cortisonico per pochissimo, giusto il tempo di calmare il cuoio capelluto e debellare la fase acuta di arrossamento, crosticine e desquamazione, proprio perchè una volta debellata la dermatite e smettendo lo shampoo cortisonico, il problema si sarebbe ripresentato, come dice giustamente Fabrizio. Per cui, secondo me, il "trucco" è usare brevissimamente lo shampoo cortisonico fino alla scomparsa della sintomatologia, passare al detergente intimo, distanziare il più possibile i lavaggi per poi ritornare gradualmente a shampoo normali, possibilmente formulati con tensioattivi efficaci ma anche delicati nel contempo. Il dermatologo a suo tempo interpellato, consigliò un trattamento che si è rivelato molto efficace: tamponare il cuoio capelluto e i capelli con acqua borica (quella che si usa per i risciacqui oculari) e poi, fintanto che il capello ed il cuoio capelluto sono ancora umidi, frizionare il cuo io capelluto con pochissimo olio di mandorle dolci. Lasciare in posa almeno 1 ora e a seguire lo shampoo (detergente intimo).

Cri
Thu, 24 Nov 2022 14:01:48 GMT

Capito grazie (la causa purtroppo dipende da farmaci che devo assumere e allo stress) provero così

Fabrizio ecobiocontrol
Thu, 24 Nov 2022 14:19:56 GMT

Ok, nel frattempo stavo leggendo un report interno sugli isotiazolinoni, conservanti molto usati e molto sensibilizzanti. Ti mando il tutto affinché tu possa vedere come vengono affrontate queste cose nella comunità scientifica. Buona lettura, se ne hai voglia: Gli isotiazolinoni risultano ampiamente utilizzati come preservanti (PT6), tuttavia, molti di questi sono classificati come sensibilizzanti per la pelle di categoria 1A ai sensi del Regolamento (EC) No 1272/2008 (Regolamento CLP) e potrebbero essere la causa di Dermatite Allergica da Contatto (ACD) in individui esposti alla sostanza per via dermica o per contatto con gli occhi. Durante il la 96esima Competent Authorities (CA) meeting", tenutosi durante l’estate, si è stato approfonditamente sull’ampio utilizzo degli isotiazolinoni come preservanti nei prodotti detergenti destinati sia all’utilizzatore professionale sia al pubblico, arrivando ad un accordo per limitarne il loro impiego (al di sotto dei limiti specifici) o in fase di approvazione degli stessi come principi attivi. Vi riporto qui sotto la fonte se interessati ad approfondire: https://circabc.europa.eu/ui/group/e947a950-8032-4df9-a3f0-f61eefd3d81b/library/2b19124a-a732-4b5c-802e-ca0b84a02245/details https://circabc.europa.eu/ui/group/e947a950-8032-4df9-a3f0-f61eefd3d81b/library/42fcb8b5-6ba0-4945-8ea3-1b198687e31b/details

Cri
Thu, 24 Nov 2022 14:25:49 GMT

Grazie