ecobiocontrol

Open full view…

Crema corpo autoprodotta

peppe73
Sun, 27 Jun 2021 15:06:06 GMT

Ciao Fabrizio, ciao a tutti. Spero di non aver sbagliato nulla, ovviamente egregio Fabrizio correggimi le mie cavolate, e grazie sempre per tutto. Ho cercato di essere conciso senza fare temi lunghi, giusto l’essenziale, per preparare in casa una crema semplice ma nobile e funzionale negli ingredienti. Nella ricetta, non sono riuscito ad inserire tutti i valori di diffusione degli oli perchè non sono riuscito a trovarli tutti. Fabrizio mi aiuterà per questo. Una precisazione, per chi non ha possibilità di avere il gel di aloe. Non preoccupatevi, eliminate il gel ed aumentate la quantità d’acqua. Dopo tanti esperimenti e continue ricerche, ho finalmente trovato il tempo per realizzare una crema corpo per pelle secca. Una crema corposa di facile assorbimento, che giova alla pelle in caso di scottature, per pelle provata dal sole, dopo una doccia o per coccolarsi. I benefici che il gel di aloe possiede, lo conosciamo tutti. Per gli altri ingredienti contenuti, ho cercato di inserire tanti oli nobili. Vi inserisco la ricetta sotto. Certo che per le scottature, soprattutto da ora in poi, è meglio evitare di mettere prodotti con conservanti, l’ideale sarebbe un bel mix di gel di aloe fresco prelevato dalla pianta miscelato con olio di iperico. O semplicemente solo olio di iperico. La crema, una volta realizzata, potete conservarla (sei mesi) senza fragranza, in modo tale che, se volete, prelevate quella che vi serve e profumarla di volta in volta con profumi diversi od oli essenziali. Comunque, anche senza nessuna fragranza, si presenta discretamente bene al naso. Quindi se qualcuno ha dei problemi allergizzanti, la crema fa al caso vostro, visto che è difficile trovare in commercio prodotti senza profumi. Se non avete a disposizione il gel di aloe prelevato dalla pianta, potete utilizzare già il gel bello e pronto acquistabile in erboristeria. Per quanto riguarda la fase grassa, o fase B, potete sicuramente cambiare gli oli che avete in casa, però dobbiamo rispettare la cascata dei grassi, la densità degli oli ed il valore della diffusione degli oli. Per i burri utilizzate quelli che avete in casa, senza fare nessuna valutazione tecnica. Ovviamente, il burro di karitè, ha tante proprietà che, a mio avviso, deve essere presente anche da solo. Attrezzi necessari: una bilancia di precisione con pesata di decimi di grammo, un frullatore ad immersione, contenitori tipo pirex per il bagnomaria, dei contenitori di vetro per eseguire le pesate, dei cucchiaini, alcol etilico per disinfettare, pentole per il bagnomaria, un termometro per misurare la temperatura delle fasi. Come si prepara questa crema? È una fesseria. Ricordarsi sempre di avere piani di lavoro, attrezzi vari e contenitori bel puliti e sterilizzati con alcool etilico. Ma veniamo alla preparazione: Step 01: in un contenitore di vetro tipo pirex, pesate l’acqua, la glicerina, versando poi a pioggia la gomma xantano, lasciando il tempo necessario al fine di idratare la polvere. Quando il gel è formato, ponete il contenitore a bagnomaria portando la temperatura a circa 70°. (potete utilizzare solo un tipo di xantano, non preoccupatevi). Prelevate il gel dalle foglie di aloe, per poi filtrarlo ed utilizzare il liquido. La parte solida non va usata. Step 02: pesate tutti gli ingredienti della fase B, poneteli in un contenitore tipo pirex e metteteli a scaldare a bagnomaria, portando a temperatura di circa 70°. Step 03: quando le due fasi hanno raggiunto la temperatura di circa 70°, versate la fase B nella fase A e con un frullatore ad immersione frullate sino ad ottenere l’emulsione. Inizialmente non preoccupatevi se notate che possa sembrare liquida, appena inizia a raffreddarsi diventa una bella crema. Step 04: Quando il composto si raffredda, aggiungiamo la fase C, frullando per un minuto ad ogni inserimento. Per ultimo mettiamo il conservante e la fragranza. Conservare in un barattolo ermetico sterilizzato. Ma Quanta fragranza cosmetica inserire? Chi vende fragranze cosmetiche, deve consegnarvi la scheda IFRA (International Fragrance Association), dove è chiaramente definita la quantità massima di prodotto da inserire in base alla destinazione del corpo ed in base al tipo di cosmetico che realizzate. Per comodità, vi inserisco, a titolo esemplificativo, una scheda tipo per spiegarmi meglio. Ogni fragranza ha la sua scheda IFRA e la scheda di sicurezza. Ma quanto olio essenziale inserire? Bastano poche gocce per profumare. In linea di massima potremmo inserire 8/10 gocce di olio essenziale ogni 100 grammi di crema. Non esagerare nell’inserimento e, soprattutto, non esponiamoci al sole dopo l’uso di alcuni oli essenziali soprattutto gli agrumi perché sono fotosensibili, come limone e bergamotto. Di seguito inserisco INCI: Aqua, Aloe barbadensis Leaf Juice, BUTYROSPERMUM PARKII BUTTER, Cetearyl Olivate, Sorbitan Olivate, POLYGLYCERYL-3 BEESWAX,POLYGLYCERYL-6 DISTEARATE, Sodium Lactate, Glycerin, THEOBROMA CACAO SEED BUTTER, SIMMONDSIA CHINENSIS SEED OIL, ARGANIA SPINOSA KERNEL OIL, OLEA EUROPAEA FRUIT OIL, Orbignya Oleifera Seed Oil, Vitis Vinifera Seed Oil, Tocopheryl acetate, Coco-Caprylate, Propylheptyl Caprylate, CAPRYLIC/CAPRIC TRIGLYCERIDE, Tocopherol, Phenoxyethanol, Ethylhexylglycerin, Xanthan Gum, Xanthan Gum, [Ecobiodizionario crema corpo](//muut.com/u/ecobiocontrol/s1/:ecobiocontrol:ikVv:ecobiodizionariocremacorpo.png.jpg) [Ifra esempio](//muut.com/u/ecobiocontrol/s1/:ecobiocontrol:jSFx:ifraesempio.png.jpg) [Ricetta crema corpo](//muut.com/u/ecobiocontrol/s1/:ecobiocontrol:hkVq:ricettacremacorpo.png.jpg) Un saluto affettuoso a tutti Giuseppe

mariliste
Sun, 05 Sep 2021 20:38:55 GMT

> @peppe73 > l'olivem 1000 puoi usarlo tranquillamente sul viso, perché è un prodotto naturale derivato dall'olio di oliva ed è usato per le pelli più sensibili. Ciao Peppe, il mio problema con l'olivem è che mi da l'impressione di essere troppo pesante, ho sempre pensato sia più adatto per il corpo > @peppe73 > uso solo xantana, lasciando idratare la polvere nell'acqua e nella glicerina, dandole tutto il tempo che vuole, senza fretta Sai che questa cosa l'ho notata anch'io, prima frullavo la fase A scaldavo ed emulsionavo, ora lascio riposare xantana glicerina e acqua alcune ore do una mescolata e procedo all'emulsione, la crema viene liscia e senza bolle > @peppe73 > Ho fatto degli esperimenti con carbopol e l'aristoflex che sono prodotti di sintesi. E infatti non li ho mai provati Ho provato la farina di semi di carrube e non mi sono trovata male, ho acquistato il siligel:Xanthan Gum, Lecithin, Sclerotium Gum, Pullulan , però mi sembra che sfarini, devo ancora fare delle prove, e ho preso il Magnesium Aluminum Silicate, che dovrebbe ridurre l'appiccicoso della xantana, oltre che avere un effetto opacizzante e stabilizzante, infatti mi piace molto ne inserisco sempre una piccola quantità, magari grazie all'azione del Mg Al Si aumento la xantana e la porto a 0.5 anche per il viso Grazie ciao

Fabrizio ecobiocontrol
Mon, 06 Sep 2021 13:26:45 GMT

> @mariliste > Accidenti allora devo procurarmi l'olivem 1000, non l'ho mai usato, ma tu lo consigli anche per le creme viso? Mi inserisco in questa interessante discussione per dire che, secondo me, la cattiva stampa dei vari autoemulsionanti SE ha aperto la strada a queste miscele, come il citato Olivem, su cui non ci sono dubbi di sorta. Per il resto anche io uso emulsionanti da olio di oliva per creme vivo, senza problema di sorta. Ciao Fabrizio

peppe73
Mon, 06 Sep 2021 20:31:17 GMT

Ciao Mariliste, prova a fare una crema con questi emulsionanti che uso io, in combinazione danno davvero soddisfazioni. Per il resto, il grande nostro capitano Fabrizio, ha dato il tocco finale importante. un caro saluto Giuseppe

mariliste
Thu, 09 Sep 2021 09:22:52 GMT

Ciao Peppe, si proverò grazie, (mi son ricordata che mi avevano regalato un campioncino di olivem1000 :D) per ora sperimento con il Gc derm, ho anche trovato una bella ricetta su Passione naturale di una crema corpo dove si usa il mio emulsionante, è venuta benissimo, ho ancora qualche perplessità sull'uso dei co-emulsionanti, magari chiedo a Fabrizio nel 3d dedicato Ciao Lisa

peppe73
Thu, 30 Dec 2021 12:26:56 GMT

Ciao Fabrizio, ho estratto il gel di aloe ma si è ossidato, poichè è diventato leggermente rossiccio. La domanda è: ma l'ossidazione del gel potrebbe compromettere la funzionalità del gel stesso e quindi di tutta la crema? Il gel, dopo l'estrazione, l'ho conservato con Phenoxyethanol, Ethylhexylglycerin, allo 0,7%.

peppe73
Thu, 30 Dec 2021 12:30:35 GMT

Come sequestrante va bene lo 0,2% di GLDA?

Fabrizio ecobiocontrol
Sat, 01 Jan 2022 21:01:24 GMT

Guarda che spesso è l' Ethylhexylglycerin a dare l'ossidazione brunastra o rossiccia. Ha odori strani, l'hai provata in un avanbraccio? Se non hai reazioni strane non ci sono problemi. Ciao Fabrizio

peppe73
Sat, 08 Jan 2022 12:24:20 GMT

Ciao Fabrizio, il gel è diventato rossiccio anche prima dell'inserimento dell' Ethylhexylglycerin. Comunque allo stato odierno non presenta nè strani odori nè problemi di allergie provandolo su avanbraccio secondo tue indicazioni.

peppe73
Sat, 08 Jan 2022 12:25:29 GMT

per quanto riguarda il GLDA, per i saponi inserisco lo 0,2%, ma per le creme, va bene la stessa percentuale?

Fabrizio ecobiocontrol
Sat, 08 Jan 2022 15:26:41 GMT

> @peppe73 > per quanto riguarda il GLDA, per i saponi inserisco lo 0,2%, ma per le creme, va bene la stessa percentuale? sì, è la percentuale normalmente usata ed io non andrei fuori da questo livello. Adesso però devo capire cosa fa diventare rossa la preparazione .... mumble mumble Ciao Fabrizio

M.Teresa-48
Fri, 04 Feb 2022 05:04:41 GMT

Buongiorno Fabrizio, ho una pianta di aloe in giardino, come si fa per avere il succo? ci sono delle regole da seguire? con cosa va miscelato? Scusa ma non vorrei fare pasticci sul mio viso. Sono ignorante in materia. Altra domanda quale Vit.C in gtt e adatta per il viso? sempre che lo sia... ciao e grazie

Fabrizio ecobiocontrol
Fri, 04 Feb 2022 16:54:11 GMT

L'aloe vera si deve trattare così: prima di tutto si devono usare le foglie di almeno 6 anni perché sono le più ricche di principi attivi, poi si "mungono" cioè si strizza la foglia con una mano mentre l'altra tiene ferma la foglia nella parte più piccola della stessa. Il gel che ne esce può essere mixato per renderlo più omogeneo. A questo punto va conservato o con un normale antibatterico o surgelando il gel. La vitamina C liquida non mi piace perché si ossida molto velocemente. Molto meglio quella solida da sciogliere al momento dell'uso. Ciao Fabrizio

M.Teresa-48
Fri, 04 Feb 2022 18:50:32 GMT

Grazie Fabrizio, non credo che la mia aloe abbia 6 anni, forse 3 /4,si può usare lo stesso? Perdona la mia ignoranza, si mette pura sul viso? ciao

peppe73
Tue, 26 Apr 2022 08:54:25 GMT

Buongiorno a tutti volevo rendervi participi, in riferimento al gel di aloe non prelevato direttamente dalle foglie. Considerato che ho fatto fuori tutta la mia pianta, ho realizzato il succo di aloe con la polvere, che si può acquistare nei negozi on line di materie prime. Come si realizza? Si mettono in un contenitore 200 grammi di acqua bollita e fatta raffreddare; inseriamo 1 grammo di polvere di aloe ed aspettiamo sin quando si forma il succo, magari mescolando un po'. Il prodotto ottenuto, se lo impiegate subito per la crema, ( quello che consiglio ) non occorre inserire conservante. Il succo che otterrete, comunque, non è un gel. Se volete produrre il gel di aloe dovete inserire del gelificante come xantana od altro. Come si prepara il gel di aloe per conservarlo ed utilizzarlo successivamente? Vi faccio la quantità per 100 grammi di prodotto. 1) 100 grammi di acqua bollita e fatta raffreddare. 2) 0,5 grammi di polvere di aloe 3) 1 grammo di gomma xantana 4) 0,6 grammi di conservante, Il risultato finito della crema con cambia. Fabrizio, spero di non aver sbagliato nulla e spero che possa essere utile questa mia esperienza. Grazie sempre, un caro saluto Giuseppe

Fabrizio ecobiocontrol
Wed, 27 Apr 2022 10:37:59 GMT

> @peppe73 > spero di non aver sbagliato nulla e spero che possa essere utile questa mia esperienza. entrambe le cose! Non hai sbagliato nulla e certamente a molti di noi le tue info risulteranno importanti. Ciao Fabrizio

peppe73
Tue, 10 May 2022 20:44:36 GMT

Ciao Fabrizio, vorrei aggiungere il GLDA come chelante all'acqua: Uno 0,2% di rispetto alla quantità dell'acqua, è' corretto? O devo modificare? ciao Giuseppe

peppe73
Wed, 18 May 2022 12:45:41 GMT

Ciao Fabrizio, quando puoi mi rispondi per il GLDA? grazie un saluto Peppe

Fabrizio ecobiocontrol
Thu, 19 May 2022 14:48:45 GMT

Eccomi peppe, sì va tutto bene ma se la tua acqua è dolce puoi ridurre a 0,05 - 0,1% e se media 0,2% va bene, in caso di acqua molto dura puoi salire a 0,3% Ciao Fabrizio

peppe73
Thu, 28 Jul 2022 20:00:02 GMT

Ciao Fabrizio, leggendo qualche post recente, in riferimento al gel di aloe che riscontri di frequente delle allergie, io, che il gel lo produco con la polvere di aloe, pensi che questo possa creare problemi o ti riferisci al gel puro di aloe estratto direttamente dalla pianta? un caro saluto Giuseppe

Fabrizio ecobiocontrol
Sat, 30 Jul 2022 16:02:46 GMT

Io penso che la polvere, dato che non necessità di conservanti sia più sicura ma è anche vero che si perdono alcune proprietà del succo. Insomma si deve scegliere con equilibrio quello che si deve o si vuol fare. Per esempio in un contorno occhi io andrei con il gel ottenuto dall'estratto secco mentre un gel per gambe affaticate userei il liquido. Ciao Fabrizio

next
last page