ecobiocontrol

Open full view…

Ph detergente intimo

-Rei-
Mon, 18 May 2020 11:34:54 GMT

Ciao Fabrizio, ho un dubbio sul ph dei detergenti intimi. Ho fatto una ricerca e se non ho riportato male i valori consigliavi questi ph: Fino alla pubertà: vicino a 7 Donne in età fertile: 4-4.5 Donne in menopausa: neutro intorno a 6 Es. Io che ho 31 anni devo usare un detergente con ph acido. Ma un uomo quale ph dovrà usare per detergere le parti intime? Sul sito di Aideco parlano di ph neutro o leggermente acidulo (5.5). Quindi, lo stesso ph delle donne in menopausa? 🤔 chiedo per il congiunto 😂 Il 3.5 invece essendo troppo acido anche per le donne fertili lo consigliavi solo in caso di infezione. Correggimi se sbaglio

sergia
Thu, 21 May 2020 08:49:12 GMT

> @giuseppegerardo > cioè se noi diluiamo il prodotto che sia detergente intimo o shampoo quindi con ph 4.5 o 5.5 alteriamo il ph, alzandolo lo portiamo verso la basicità? Se nel prodotto ci sono i tamponi il pH non subisce alcuna oscillazioine, io ho capito così. Come sapere se ci siano o no, rimane per me un mistero... Siamo particolarmente in tema...di tamponi dico!

giuseppegerardo
Thu, 21 May 2020 08:55:32 GMT

😂 giustamente! Credo comunque che leggendo l’inci se è presente il tensioattivo betaine vuol dire che è tamponato ed in teoria si può stare tranquilli, anche se mi pare aver capito dipende anche in che percentuale e l’unico modo per capirlo forse sono le striscette che misurano il ph del prodotto che abbiamo. Spero non aver detto una vagonata di boiate o Fabrizio mi banna 😂

allerossi
Thu, 21 May 2020 09:00:39 GMT

Ciao Giuseppe! La tua domanda è lecitissima, grazie per aver chiesto perché mi sono posta anche io lo stesso quesito! Forse un pochino il PH tenderà ad alzarsi dopo la diluizione, ma proprio poco e non penso possa raggiungere mai un’alcalinità “importante” (tipo il 9/10 della saponetta per intenderci)... Magari rimarrà nel range dell’acidità debole...? Chissà se questo dipende anche dalle caratteristiche/quantità dei sali presenti nell’acqua. Ma facciamo che mi fermo prima di dire delle castronerie! 😂 Attendiamo Fabrizio! 😊 Alessandra

giuseppegerardo
Thu, 21 May 2020 09:18:00 GMT

Allora la questione si fa interessante se è così forse ci sono prodotti che non conviene diluire perché se si parte da un prodotto a limite del ph accettabile diluendolo è possibile venga alterato troppo? Aspettiamo che è meglio che con le nostre deduzioni ci facciamo solo del male 😂

allerossi
Thu, 21 May 2020 09:40:26 GMT

Hahaha 😂 Guarda che adesso peggioro la situazione eh: magari è consigliabile diluire sempre le formulazioni a base di tensioattivi per abbassarne l'aggressività, però forse i prodotti andranno diluiti di più o di meno sulla base del Ph di partenza...? Basta, ho perso il controllo delle deduzioni! 😂 Però dai scherzi a parte hai stimolato una discussione interessante! Vedremo che dicono gli esperti 😊

allerossi
Thu, 21 May 2020 09:41:09 GMT

E grazie a Rei per il tema Ph! 😊

Fabrizio ecobiocontrol
Sun, 24 May 2020 12:40:00 GMT

Riassumendo: la tabellina di Rei è ottima: Fino alla pubertà: vicino a 7 Donne in età fertile: 4-4.5 Donne in menopausa: neutro intorno a 6 Ma un uomo quale pH dovrà usare per detergere le parti intime? 5 va bene. Il 3.5 invece essendo troppo acido anche per le donne fertili si deve usare in casi di infezione. In certi casi si devono usare, sempre seguiti d un medico, detergenti alcalini. Il Cien, che ha aderito allo schema EcoBioControl, ha pH 4,5 - 5 Tema della diluizione: molto meglio prediluire il prodotto se non si hanno problemi particolari, o usare puro o poco diluito in casi in cui si avvertano pruriti o si sospetti una infezione latente. Ok? Semmai ricominciamo perché a leggere questo post mi sono divertito un sacco. Ciao Fabrizio

allerossi
Sun, 24 May 2020 17:15:48 GMT

Tutto chiaro, merci! 😊 Alessandra

cybermarzia
Sun, 24 May 2020 17:25:37 GMT

Tutto chiaro ma io vorrei sapere che succede se maschi e femmine dagli 8 ai 48 utilizzano tutti il cien.. si può fare o boh può succedere qualcosa (non so cosa)?

SandyB
Fri, 12 Jun 2020 20:40:16 GMT

Ciao a tutti, Ma questa faccenda del ph vale per tutti i cosmetici? Tipo se prendiamo un balsamo Aqua, Behenamidopropyl Dimethylamine, Myristyl Alcohol, Glycerin, Opuntia Ficus-Indica Stem Extract, Tocopheryl Acetate, Lactic Acid, Xanthan Gum, Guar Hydroxypropyltrimonium Chloride, Citric Acid, Parfum*, Potassium Sorbate, Sodium Benzoate, Benzyl Alcohol, Sodium Dehydroacetate, Linalool. *da agricoltura biologica In questo che non mi pare abbia tamponi, e dal produttore non viene indicato, È importante sapere il ph? O a contatto con l'acqua tende a diventare neutro? Quindi se non è indicato non dovrebbe essere tamponato giusto? Boh chissà se ho capito🤣

giuseppegerardo
Sun, 14 Jun 2020 11:33:49 GMT

Salve Fabrizio come mai sembra che i miei capelli quando li lavo con detergente intimo con ph 3.5 Neutromed per intenderci vengano meglio?

Fabrizio ecobiocontrol
Sun, 14 Jun 2020 14:25:40 GMT

> @SandyB > Ma questa faccenda del ph vale per tutti i cosmetici? sì, ogni cosmetico ha un suo pH ideale. Ovvio che dipende sia dal prodotto che dalla zona di applicazione. Ad esempio un siero perioculare dovrebbe avere un pH vicino a 7 perché il pH dell'occhio è con quel pH lì. Un balsamo per capelli viene diluito pochissimo e quindi l'acqua non stravolge il pH del prodotto. L'ammina presente una certa funzione tamponante ce l'ha. > @giuseppegerardo > come mai sembra che i miei capelli quando li lavo con detergente intimo con ph 3.5 Neutromed per intenderci vengano meglio? perché più il pH è basso più si chiudono le squame del capello e più la superficie è lisci meglio si pettina e più lucente è. Non si deve scendere sotto il pH 3,5 perché rischi di intaccare la struttura del capello rendendolo fragile. Ciao Fabrizio

giuseppegerardo
Mon, 15 Jun 2020 14:03:33 GMT

Ho trovato questi due prodotti che sembrerebbero interessanti Aqua, Cocamidopropyl Betaine, Lauryl Glucoside**, Disodium Cocoamphodiacetate**, Aloe Barbadensis Leaf Juice*, Glycerin**, Cocamidopropyl Hydroxysultaine**, Cocoglucoside**, Glyceryl Oleate**, Lactic Acid**, Calendula Officinalis Flower Extract*, PCA**, Phenoxyethanol, Tocopherol, Tetrasodium Glutamate Diacetate, Citronellol, Parfum. Aqua, Cocamidopropyl Betaine, Disodium Cocoamphodiacetate**, Lauryl Glucoside**, Cocamidopropyl Hydroxysultaine**, Lactic Acid**, Cocoglucoside**, Glyceryl Oleate**, Malva Sylvestris Flower Water*, Glycerin**, Hamamelis Virginiana Leaf Water*, Melaleuca Alternifolia (Tea Tree) Leaf Oil*, Salvia Officinalis Lavandulifolia Herb Oil, PCA**, Propanediol**, Phenoxyethanol, Tocopherol, Tetrasodium Glutamate Sono tutte e due detergenti intimo con ph 3.5 come sono posso andare tranquillo? Per evitare di alterare il ph credo sia meglio usarli puri giusto?

Fabrizio ecobiocontrol
Mon, 15 Jun 2020 14:47:42 GMT

Sono buoni, a me non piace la Cocamidopropyl Hydroxysultaine perché ha dei dati di tossicità ambientale peggiori della normale Cocoamidopropil betaine. Per non alterare molto il pH in effetti si devono diluire il meno possibile ma un po' sì perché il prodotto deve essere applicabile comodamente. Ciao Fabrizio

giuseppegerardo
Wed, 17 Jun 2020 11:47:42 GMT

Fabrizio un ultima domanda sulla questione detergente intimo come shampoo, ho letto in qualche post che il Winni’s è stato benefico anche per chi aveva problemi di psoriasi, mi chiedevo se andasse bene anche uno di questi detergenti con ph 3.5 per questi tipo di problemi.

Fabrizio ecobiocontrol
Thu, 18 Jun 2020 13:53:00 GMT

Secondo me sì ma adesso devo andare a misurare il pH di questo intimo, io scommetto che è a 4,5 e quindi tu potresti adattarlo alle tue specifiche esigenze aggiungendo un pizzico di acido citrico direttamente dentro il flacone, una bella agitata e hai il TUO shampoo preferito. Ciao Fabrizio

giuseppegerardo
Fri, 19 Jun 2020 09:34:38 GMT

Mhhh ma e ma e ancora ma lo so sono un maCronico 😂 so che il Winni’s è 4.5 quindi va bene per quei tipo di problemi psoriasi, dermatite seborroica ecc giusto? Mentre i detergenti al 3.5 fungono pure meglio?

Fabrizio ecobiocontrol
Sat, 20 Jun 2020 09:18:24 GMT

> @giuseppegerardo > 4.5 quindi va bene per quei tipo di problemi psoriasi, dermatite seborroica ecc giusto? Mentre i detergenti al 3.5 fungono pure meglio? no, mai detto! Dico che in certi casi un pH ancora più basso di quello standard (4 - 4,5) può essere utile ma delle volte serve addirittura un pH leggermente basico altrimenti la Candida albicans si fa fatica a debellarla. Insomma ogni prodotto ed ogni persona ha delle esigenze particolari che si devono scoprire ed adottare nel tempo e con l'esperienza. Noi qui possiamo solamente dare delle macro linee, il resto poi lo devi fare tu. Ciao Fabrizio

carla13
Tue, 23 Jun 2020 13:50:42 GMT

Ciao Fabrizio, altra curiosità: se un intimo mi fa venire i capelli più secchi rispetto ad un altro (stesso ph diversa formulazione) posso empiricamente dedurre che si tratta di un prodotto aggressivo o la resa sulla pelle non ha nulla a che vedere con quella sui capelli? Sob..., non so se sono riuscita a spiegarmi!!!

Fabrizio ecobiocontrol
Tue, 23 Jun 2020 16:36:18 GMT

Ciao carla, basta la prima riga: se secca troppo i capelli due sono le possibilità: o te li lavi troppo spesso o questo intimo non è ben equilibrato e lava troppo. Magari se mi trascrivi l'INCI proviamo a capirne di più. Ok? Ciao Fabrizio

next
last page