ecobiocontrol

Open full view…

Pink per pannolini lavabili (e non solo)

Federica
Sat, 13 Feb 2021 08:07:38 GMT

Cosa pensate di questo detergente. Chiedo perché molte mamme lo usano (e nasce forse per questo) per i pannolini lavabili. Riporto la dicitura: Il PINK è composto da perossimonosolfato di potassio - Acido Malico - Acidi solfinici C14 C16 - alcano idrossi C14 C16 - Sali di sodio - Acido solfammico - Cloruro di sodio. Queste molecole, interagendo con le sostanze presenti nell'acqua di conduttura, disattivano le proteine di membrana dei patogeni, rendendoli di fatto innocui. Successivamente i componenti si denaturano fino a formare composti che esistono in natura, come sali di potassio, ossigeno e normale sale da cucina. Invece, i principali componenti inorganici che si generano, sono classificati come facilmente biodegradabili secondo i test OECD e UE.

mammachimica
Tue, 20 Apr 2021 13:54:08 GMT

> @cuorelavabile > prima di bollate un prodotto come inutile su un forum scientifico come questo valeva la pena parlarne con chi questo prodotto l'ha messo sul mercato. però Fabrizio diceva che era "inutile" nel senso che "non serve cercare altri prodotti" perchè il percarbonato fa già il suo lavoro (igienizzare tramite ossigeno nascente) senza biogno di cercare altro.

cuorelavabile
Tue, 20 Apr 2021 14:15:27 GMT

Fabrizio dice che non lo convince e cita la presenza di due componenti non agevoli (vorrei capire cosa intende...) Per quanto riguarda la citata inutilità: Dal punto di vista ecologico il fatto di poter lavare sempre a 40 gradi invece che a 60 come richiede il percarbonato mi sembra molto utile. Senza contare che l'effetto anti odore il percarbonato non lo dà. Inoltre, il percarbonato ha una igroscopicità molto bassa rispetto al Pink che ha questa caratteristica peculiare e questo comporta uno scioglimento del percarbonato molto più difficile e anche uno smaltimento dalle fibre molto lungo e necessità quindi di Maggiore acqua e qui siamo a ribadire il concetto ecologico del prodotto.. senza considerare i molteplici campi di applicazione per i quali il Pink è ottimo come ad esempio igienizzare e togliere la puzza di urina di gatto dai tessuti, per la coppetta senza dover ricorrere alla bollitura e per pulizia profonda di tessuti come ad esempio quelli dei macellai o di persone lavoratori in ospedali o luoghi in cui si è molto a contatto con patogeni.

alessandra89
Tue, 20 Apr 2021 14:17:45 GMT

Questo non è vero, mi riferisco del lavare a 40° anziche 60°, in quanto Fabrizio nel suo intervento citava il percarbonato addizionato al TAED che è un attivatore che fa si che il percarbonato liberi ossigeno in acqua praticamente fredda.

cuorelavabile
Tue, 20 Apr 2021 14:40:13 GMT

Il percarbonato normalmente presente sul mercato e utilizzato per lavare i pannolini si attiva a minimo 50 gradi. Non conosco nessun percarbonato che si sciolga a freddo. Se puoi fare un esempio concreto lo cerco

alessandra89
Tue, 20 Apr 2021 14:49:49 GMT

Come ho scritto sopra, il forum tra l'altro è pieno di commenti relativo a questo elemento, il TAED (tetraacetiletilendiammina) altro non è che un attivatore che consente al percarbonato di "lavorare" cioè di sprigionare ossigeno a temperature basse, con tutti i vantraggi del caso. Viene venduto separatamente, quindi da addizionare al percarbonato, o già pronto. Qui invece un interessante articolo di Fabrizio dove ne parla https://www.ecobiocontrol.bio/forum/percarbonato/

alessandra89
Tue, 20 Apr 2021 14:53:32 GMT

aggiungo che si può autoprodurre a costi decisamente contenuti

simo10
Tue, 20 Apr 2021 16:21:41 GMT

> @cuorelavabile > Ad oggi è vero che il metodo più utilizzato per l’igiene e la pulizia dei pannolini lavabili, come per gli assorbenti riutilizzabili è quella di utilizzare acido citrico e percarbonato Ciao cuorelavabile, la discussione è interessante, anche se vedo un certo tuo accanimento nel pubblicizzare questo prodotto, mostri uno "strano" interesse. Non ho le competenze per intervenire e aspetto con curiosità il passaggio di Fabrizio, ma mi ha colpito l' abbinamento citrico/percarbonato: come funziona l' igienizzazione con questo metodo di preciso? Grazie Simone

Fabrizio ecobiocontrol
Wed, 21 Apr 2021 16:52:38 GMT

Cara cuorelavabile, devi spiegarmi a cosa serve il tuo intervento qui. Perché di propositivo o positivo non dici nulla. Poi sei libera di farti tutti i ragionamenti che vuoi ma non puoi dire cose inesatte. Allora precisiamo che tutto quello che il formulatore di questo preparato, è stato capace di dire è che l'ossigeno nascente è disinfettante. Lo sapevo già e confermo che una miscela di Percarbonato e di TAED sviluppa ossigeno nascente anche a basse temperature. Come il prodotto che sponsorizzi, esattamente uguale. Se sei in grado di dimostrare il contrario sono tutto orecchie. Dire che il percarbonato in miscela con il TAED non funziona a 40 gradi centigradi è una bestialità enorme, basta andare a vedere tutti i formulati in polvere per lavare a basse temperature e scoprire che, tutte lavorano con TAED e percarbonato. Tante altre affermazioni sono da tralasciare come l'azione dell'acido solfonico ed altre perle. > @cuorelavabile > Ma qui abbiamo una conformità al Rapporto dell'istituto superiore di sanità italiano Covid-19 N.20/2020 versione 08 05 2020 che garantisce il suo effetto igienizzante. Sai quanti prodotti che liberano ossigeno, anche il Napisan liquido o le varie Amuchine, hanno la stessa conformità? A decine! > @cuorelavabile > Il suo meccanismo d'azione è scientifico e Ve lo posso riportare per ogni interazione molecolare che si genera nel momento in cui la polvere entra in contatto con l'acqua e i suoi sali. E perché, invece che rimanere sul vago non ci spieghi per bene i vari passaggi? Hai scritto migliaia di parole ma di come funziona non dici nulla? Non capisco. > @simo10 > mi ha colpito l' abbinamento citrico/percarbonato: come funziona Siccome il percarbonato non è altro che soda solvay con, in più, una molecola di acqua ossigenata, è chiaro che l'adizione di acido citrico reagisca con il percarbonato facendolo sciogliere prima ma l'ambiente acido-base che si forma fa sviluppare l'ossigeno molto in fretta e quindi in maniera non ottimale per un processo di lavaggio equilibrato ed efficace. In conclusione quello che cuorelavabile propone è l'esatto contrario di quello che facciamo qui. Cioè lei propone un prodotto miracoloso ma di cui non si sa nulla! Più volte ha sostenuto che la prova migliore è che lei lo sta usando da un anno ed è felice. Noi invece vogliamo capire ed eventualmente semplificare i prodotti che usiamo e che scarichiamo nell'ambiente tutti i giorni. Ci sono molti modi per ottenere ossigeno nascente, a noi piace quello più semplice, meno inquinante ed economico: percarbonato + TAED. Credo che continueremo così anche a discapito dei guadagni di cuorelavabile. Ciao Fabrizio

cuorelavabile
Fri, 07 May 2021 21:34:42 GMT

se il risultato derivante dall'uso del percarbonato fosse lo stesso che le mamme riscontrano con il pink allora nessuno tornerebbe a comprarlo. Evidentemente se, senza fare campagne pubblicitarie a pagamento, senza piazzarlo in prima pagina ogni due secondi e senza consigliarlo a destra e sinistra ci sono centinaia di mamme che lo hanno provato e lo trovano migliore del percarbonato, evidentemente non è uguale al percarbonato. allego il principio di azione del Pink sperando che trovi risposta alle sue domande. in caso contrario riporterò le sue domande al chimico che saprà certamente risponderle in modo esaustivo. [Meccanismo dazione del pink](//muut.com/u/ecobiocontrol/s1/:ecobiocontrol:SVoD:meccanismodazionedelpink.png.jpg)

alessandra89
Sat, 08 May 2021 08:48:04 GMT

@cuorelavabile .... io non capisco se davvero non riesci a capire o se non vuoi capire. Ti abbiamo spiegato, soprattutto Fabrizio, che con il percarbonato addizionato a TAED (quest'ultimo che continui ad ignorare ne a menzionare nelle tue risposte, malgrado ti sia stato spiegato il suo meccanismo di azione più e più volte e da persone diverse) si ottengono gli stessi risultati del prodotto da te sponsorizzato, ovvero liberiamo ossigeno ed otteniamo igenizzazione a basse temperature. Probabilmente le mamme non conoscono questo attivatore, oppure abbagliate da questo miracolo biotecnologico chiamato Pink, non hanno approfondito le ricerche per un prodotto UGUALE UGUALE ma ad un costo più contenuto. Ognuno è libero di fare le proprie scelte. Difficilmente le persone di questo forum cambieranno i loro orientamenti di lavaggio. Questo non per un preconcetto, per semplice partito preso o perché c'è l'abbiamo su col Pink, ma perché crediamo più a Fabrizio, al suo insegnamento, alla sua esperienza e alla sua professionalità che ad una maldestra strategia di marketing.

Fabrizio ecobiocontrol
Mon, 10 May 2021 15:44:20 GMT

C'è un aggiornamento che dovete conoscere. La signora cuore lavabile è in realtà la titolare del prodotto Pink ecco qui: [Pink](//muut.com/u/ecobiocontrol/s3/:ecobiocontrol:J39v:pink.jpg.jpg) mi ha pesantemente attaccato su un gruppo chiuso in cui si parla di pannolini lavabili. Ha avuto il coraggio di sostenere che lei non sponsorizza niente e nessuno e che le sembra evidente..., insomma sta capendo che la gallina dalle uova d'ora ha preso una brutta botta ed adesso tira fuori il peggio di se. Ovviamente non lascerò che io e anche tutti voi siate insultati da questa ignorante (nel senso che ignora la chimica e le sue basi). Sto lavorando, assieme ai miei collaboratori ad un dossier che porterò al più presto, dai miei avvocati, e sto cercando di sintetizzare questo dossier in modo da renderlo leggibile. Lo pubblicherò nel Magazine al più presto. Ci sono cose gravissime. Vedrete. Ciao Fabrizio

alessandra89
Mon, 10 May 2021 16:03:51 GMT

L'avevo notato e, per l'appunto, mi ero chiesta il perché di un gruppo "chiuso" su Facebook, tipo carbonari, in quanto si parla di lavaggio pannolini.... E non ho neanche capito dove la signora Cuorelavabile stia andando a parare.

Fabrizio ecobiocontrol
Thu, 13 May 2021 10:26:01 GMT

> @alessandra89 > E non ho neanche capito dove la signora Cuorelavabile stia andando a parare non lo sa nemmeno lei. Però prova a pensare di avere una gallina dalle uova d'oro (78 euro al chilogrammo) e vederselo contestare con dati e calcoli e prove, ovvio che reagisca infuriata ma adesso si calma, vedrai come si calma. Ciao Fabrizio

mariliste
Sun, 16 May 2021 08:44:30 GMT

Buongiorno a tutti, ho letto l'articolo sul magazine col sorriso, pensare che questa discussione mi era sfuggita, grazie a Federica che con la sua domanda ha portato allo scoperto l'ennesima ecofurba smascherata da Fabrizio, una sola domanda, ma chi glielo ha fatto fare a cuorelavabile di intervenire qui? Mah, certe persone hanno una bella faccia tosta! Ciao Lisa

Fabrizio ecobiocontrol
Sun, 16 May 2021 10:25:37 GMT

La spinta è certamente economica. Dai, chi non arriverebbe a fare carte false pur di non rinunciare a vendere, a 78 euro/kg un miscuglio che, di materie prime, non supera i 3 euro al chilo? La gallina dalle uova d'oro! Anche io reagirei, quello che non ha capito la signora è che mentre lei vive di queste ecofurbate, io no! Non vendo niente, lei sì. Questa è la differenza abissale. Pensate che è intervenuta dichiarando che lei "non sponsorizza nessuno, ci mancherebbe ...." e poi si scopre che è (o pretende di essere il distributore esclusivo e di aver fatto delle notifiche a nome suo del prodotto) e cerca di accusare me e la mia ditta di conflitto di interessi. Ma, vi chiedo, ma quando mai ho fatto pubblicità ad un prodotto, quando mai ho detto quale sia la mia o le mie ditte? La risposta è semplice MAI. Qui sta la mia forza e la sua debolezza. Ciao Fabrizio

babs1
Mon, 10 Jan 2022 01:36:59 GMT

> @Fabrizio ecobiocontrol > ma adesso si calma, vedrai come si calma. Ormai lo dichiaro pubblicamente: ti adoro!

Fabrizio ecobiocontrol
Mon, 10 Jan 2022 18:28:34 GMT

No, babs, non adorare nessuno. Stai, come tutti noi, cercando di essere una consumatrice consapevole e questo è certamente rivoluzionario. E poi, dai, ci divertiamo un mucchio a scoprire queste ecofurbate ;) :) Ciao Fabrizio

babs1
Mon, 10 Jan 2022 19:54:59 GMT

Ah, io mi diverto da morire quando li blasti e li rimetti al loro posto! Ieri, mentre leggevo, mi sono proprio incuriosita e ho voluto capire chi fosse la signora. Ho trovato suoi recenti post in cui si lamentava dei contrasti alla sua attivita' che ha dovuto subire nel corso dell'anno, di persone che, di conseguenza, le avevano voltato le spalle, con danni commerciali per lei. Nessun riferimento esplicito ma per chi era al corrente, facilmente interpretabili. Ovviamente si presentava come l'anima candida, vittima innocente! Io, invece, gioiovo al pensiero che un po' di quei soldini, cosi' importanti per lei, avessero preso altre direzioni.

alessandra89
Mon, 10 Jan 2022 20:02:17 GMT

Io penso che se questa signora si fosse posta in questo forum con atteggiamento più umile e disponibile, Fabrizio le avrebbe sicuramente dato qualche dritta sull'acquisto di buoni prodotti ecosostenibili per il suo negozio online.

Fabrizio ecobiocontrol
Tue, 11 Jan 2022 16:04:11 GMT

> @babs1 > Io, invece, gioiovo al pensiero che un po' di quei soldini, cosi' importanti per lei, avessero preso altre direzioni. ma che bella notizia. Vedi che esiste una giustizia!!! > @alessandra89 > Fabrizio le avrebbe sicuramente dato qualche dritta sull'acquisto di buoni prodotti ecosostenibili per il suo negozio online. certamente sì ma lei, al contrario, è venuta qui raccontando un sacco di bugie cercando di farci credere che il suo prodotto fosse registrato ed altre amenità simili. Forse non aveva ben chiaro in che guaio si stava cacciando. Se i suoi affari vanno male e se noi abbiamo contribuito, anche solo minimamente, a questo evento, io ne sono felicissimo! Ciao Fabrizio

next