ecobiocontrol

Open full view…

Quale detersivo per capi scuri e per colorati?

corniola
Tue, 27 Sep 2022 18:45:22 GMT

Nonostante io faccia lavatrici all'incirca da 40 anni, e nonostante le varie letture qui e altrove, ho ancora un sacco di dubbi su cosa usare per capi neri, scuri, e con colori forti. Esistono detersivi che dichiarano di essere per i neri, quelli che dichiarano di essere per neri e scuri, quelli che dichiarano di essere per tutti i colorati, inclusi scuri e neri. Come vi regolate voi? Io fino ad ora ho semplicemente evitato di usare per capi colorati, scuri e neri, detersivi contenenti sbiancati ottici o non ottici (i primi tanto li evito comunque), però leggo su un test di altroconsumo che non tutti i detersivi, anche senza sbiancanti, si comportano bene coi colori, tanto meno lo faranno coi neri i blu ed i colori forti. Uno per capi scuri eco-bio, ad esempio, contiene sali in formula, dicono fissi i colori . Come vi regolate voi?

Dido
Fri, 30 Sep 2022 21:14:32 GMT

Ciao Corniola, che il cloruro di sodio abbia una funzione addensante e' risaputo (se n'è parlato anche qui [Screenshot_20220930-220320_Chrome](//muut.com/u/ecobiocontrol/s3/:ecobiocontrol:K6yh:screenshot_20220930220320_chrome.jpg.jpg) mentre come fissativo anch'io non l'ho mai sentito, aldilà del fatto che resta sempre una sostanza borderline in quanto alla lavatrice tanto bene non fa. Detto questo, anch'io faccio lavatrici da quarant'anni e la vera differenza con i colorati e con gli scuri a me l'ha fatta la candeggina delicata autoprodotta. Che uso abitualmente con il nostro det liquido. Della candeggina delicata ho visto che qui non se n'è fatto cenno e quindi non so se la conosci, ma aldilà di questo, per le basse temperature (fai conto che per me vuol dire non sotto ai 40 gradi) condivido il pensiero di Fabrizio in cui dice che il det in polvere è troppo alcalino. Non so come la pensi tu, ma quell'Almawin in polvere di cui ha parlato sopra, se è quello proposto anche da Alessandra in un altro thread, ha il carbonato di sodio (soda solvay) al primo posto dell'inci.... alla faccia della delicatezza. Mentre al secondo posto invece ha il bicarbonato di sodio .... quindi? Cosa te ne fai.... Scusa la domanda, ma perché non ti autoproduci il liquido lavatrice? 😀

corniola
Sun, 02 Oct 2022 20:39:52 GMT

Quindi dai 40° (inclusi? me lo chiedo sempre ma non avevo cuore di chiedere :-))) ai 30°C e a freddo (anche se io a freddo non lavo mai) usi il liquido autoprodotto con l'aggiunta di acqua ossigenata? E Da 50°C in su polveri? L'almawin non l'avevo analizzato con attenzione, ma era solo per fare un esempio di detersivo in polvere che si definisce per colorati: comunque mi avete convinta ed ho rinunciato alle polveri per i colorati. Io ho molti capi di vestiario di colori scuri, mi piace il nero o anche il blu, dici che con acqua ossigenata e senza enzimi ottengo buoni risultati e non me li trovo stinti in mezza stagione? L'acqua ossigenata me la produco già insieme a molti alti prodotti scoperti qui, e la uso anche nel bucato dato che raramente lavo ad alte temperature, ma per i detersivi ero ancora legata all'idea degli enzimi, anche se purtroppo non vanno d'accordo con l'ossigenata e c'è lo strazio di separarli :-)

alessandra89
Sun, 02 Oct 2022 21:41:50 GMT

Fabrizio da sempre sostiene che gli enzimi sono come mettere il turbo ai detersivi e, dal mio punto di vista, sono imprescindibili per un buon formulato. Comunque possono essere usati entrambi (enzimi + delicata), intendo dire *non* allo stesso tempo ma in momenti diversi. Fai partire il tuo lavaggio con un detersivo enzimatico, quando la lavatrice ha finito la sua miscelazione di bucato, acqua e detersivo, metti in pausa la macchina per 15 minuti e lasci agli enzimi il tempo di fare il loro lavoro, riavii e ci aggiungi la delicata.

alessandra89
Sun, 02 Oct 2022 21:55:29 GMT

Intendo la delicata autoprodotta di mammachimica, non quella commerciale! Meglio ancora quella senza tensioattivi, è una bomba.

corniola
Mon, 03 Oct 2022 14:15:40 GMT

Si avevo capito ed in effetti cerco già di farlo quando uso enzimi + H2O2 autoprodotta), ma, come dicevo, mi sta parecchio scomodo. Corro sempre il rischio di scordarmi e perdere il momento buono. Inoltre la lavatrice nuova non aiuta affatto perchè avendo la programmazione digitale e non la ghiera, sai quanto manca alla fine, ma ti puoi solo immaginare in che fase sei. Devo dire che non ci avevo pensato al momento dell'acquisto, pensavo la fase del lavaggio venisse scritta sul display. Lo scrivo qui per chi stesse scegliendo una lavatrice nuova: per chi si ingegna come noi col bucato è una pessima caratteristica, molto meglio la ghiera :-(

Dido
Mon, 03 Oct 2022 16:21:08 GMT

> @corniola > Quindi dai 40° (inclusi? me lo chiedo sempre ma non avevo cuore di chiedere ))) ai 30°C e a freddo (anche se io a freddo non lavo mai) usi il liquido autoprodotto con l'aggiunta di acqua ossigenata? Ciao Corniola, si! Io uso solo il nostro detersivo liquido autoprodotto più candeggina delicata per tutti i bucati bianchi, colorati, scuri, sport, delicati (tranne lana e seta) sia a 40 che a 30 gradi (anche se i 30 io li uso molto, molto raramente). Metto i panni in lavatrice + la pallina con il det liquido, nel cassettino dell'ammorbidente metà acido citrico in polvere e metà ammorbidente. Avvio e quando la lavatrice ha inserito quasi tutto l'acqua e comincia a girare inserisco la candeggina delicata....e me ne vado per i fatti miei...😊 > @corniola > E Da 50°C in su polveri? Sì, sempre autoprodotto. Io però mi sono organizzata diversamente da Mammachimica dove lei si prepara la dose di volta in volta in due palline separate (in una tutto il liquido e nell'altra le polveri), io utilizzo direttamente il detersivo liquido autoprodotto contenente: sap mars iglia+citrato di sodio+det piatti+ soda solvay in pallina dentro nel cestello, nel cassettino detersivo: 2 cucchiai di percabonato di sodio+ metà cucch. di soda solvay. > @corniola > Io ho molti capi di vestiario di colori scuri, mi piace il nero o anche il blu, dici che con acqua ossigenata e senza enzimi ottengo buoni risultati e non me li trovo stinti in mezza stagione? Oddio io mi ci trovo bene sia come brillantezza di colore e degli scuri e per il momento non intendo cambiare, ma sai molto bene anche tu che le variabili sul tema sono tante. A partire dalla bontà e dal tipo di tessuto: le fibre naturali sono molto più soggette a cedere colore rispetto a quelle sintetiche. Da come sono stati colorati: in "pezza" (sono quelli stampati da un lato e l'altro tinta unica) oppure intessuti in filo colorato (uguali sotto e sopra). I primi sono mooolto più soggetti a cedere rispetto ai secondi..... Da come percepisci il "pulito" ed i colori dopo lavati. Io ho un'amica che è fissata con gli stinti....che per lei un det non è mai sufficentemente delicato.... ma i colori nel tempo sono destinati ad andarsene.... E poi l'uso che se ne fa... quante volte passa per la lavatrice, l'acqua se è molto dura, se stendi al sole... sono tutti cose che influiscono. > @alessandra89 > Fabrizio da sempre sostiene che gli enzimi sono come mettere il turbo ai detersivi e, dal mio punto di vista, sono imprescindibili per un buon formulato. Non ho mai dubitato sulla bontà turbo degli enzimi, ma io sono troppo contenta del miei risultati e quindi, come ho detto sopra, per adesso sto qui. Buona serata a tutti/tutte 🤗 PS > @corniola > me lo chiedo sempre ma non avevo cuore di chiedere ))) Chiedi e non aver paura....guarda che è capitato a tutte di fare delle gaffe...io per prima...quindi tranquilla .

corniola
Mon, 03 Oct 2022 17:57:38 GMT

Grazie mille Dido, hai ragione troppe sono le variabili! Comunque prima o poi provo ad autoprodurre anche il detersivo panni, con il tuo metodo, non fosse che per la bellezza di non dovere aspettare per metterci l'acqua ossigenata :-) Nel frattempo, in attesa di esaurire i detersivi che già ho, sicuramente rinuncio ad acquistarne per neri e colorati. Per quanto riguarda la percezione dei colori stinti....dipende. Ci sono delle magliette estive mie ed di mio marito di cotone colorato comprate a Creta, non so ......almeno 15 anni fa'. Dato che riportavano una stampa dei famosissimi dipinti del palazzo di Cnosso e dato che gli originali sono molto sbiaditi mentre la stampa inizialmente era vivida, queste magliette, stintissime, ora hanno un sapore molto più simile agli originali e....alcune (quelle che non si sono bucate) le mettiamo ancora :-)

corniola
Mon, 03 Oct 2022 18:02:11 GMT

> @Dido > tranne lana e seta) io sulla lana mi pare che l'ho usata una volta per non mi ricordo quale motivo. Probabilmente mi era caduta sopra qualche schifezza. Mi pare Fabrizio avesse detto che non rovinava neanche la lana e in effetti non ricordo disastri! Però non vi fidate che potrei ricordare male

Dido
Mon, 03 Oct 2022 19:54:16 GMT

>Corniola >sulla lana mi pare che l'ho usata una volta per non mi ricordo quale motivo. Probabilmente mi era caduta sopra qualche schifezza. Mi pare Fabrizio avesse detto che non rovinava neanche la lana e in effetti non ricordo disastri! Sai che penso tu abbia ragione? Credo che la mia memoria cominci a difettarmi..... Sentiamo Alessandra va' ch'è mmeglio... sono sicura che lei lo ricorda di certo 😀.

alessandra89
Mon, 03 Oct 2022 20:23:20 GMT

Grazie della fiducia e mi pare di ricordare che in effetti non facesse danni sulla lana però, questa è una mia deduzione quindi magari scrivo una cavolata, a condizione che sia la delicata senza tensioattivi. Non vorrei che in quella con i tensioattivi, essondoci un zic di detersivo piatti, diventi troppo aggressiva per la lana (infeltrimenti e via discorrendo).

corniola
Tue, 04 Oct 2022 13:16:21 GMT

In effetti io mi produco H2O2 senza nulla, solo citrico a stabilizzare. Sarebbe da controllare cosa scrivono sui commerciali, ma siccome sono tanto carichi di tensio che è difficile sciacquarli non li compro più per nulla!!

mammachimica
Tue, 04 Oct 2022 20:23:19 GMT

Sulla lana si può usare la delicata, anche con tensioattivo derivante dal det piatti, perché quello che infeltrisce la lana è l'alcalinita' (es sapone di Marsiglia o soda Solvay) e non i il det piatti che è neutro :)

alessandra89
Wed, 05 Oct 2022 06:03:43 GMT

Non lo sapevo, grazie! :)

Fabrizio ecobiocontrol
Sun, 16 Oct 2022 16:22:28 GMT

> @mammachimica > quello che infeltrisce la lana è l'alcalinita' e la temperatura di lavaggio. Ma l'alcalinità fa ancora più danni. Ciao Fabrizio

arimad
Wed, 19 Oct 2022 15:47:32 GMT

Anche io utilizzo il liquido autoprodotto e non ho problemi. Se posso darti un consiglio però io quando acquisto un nuovo capo scuro fisso il colore con ammollo in acido citrico, ne avevamo già parlato non ricordo dove, e devo dire che i colori durano molto di più. A proposito di enzimi, visto che ultimamente sono un po' latitante sul forum😬, sapete dirmi se sono diventati reperibili in commercio? Un bel turbo al mio detersivo non sarebbe male 😉

Fabrizio ecobiocontrol
Wed, 19 Oct 2022 17:11:28 GMT

> @arimad > quando acquisto un nuovo capo scuro fisso il colore con ammollo in acido citrico, ne avevamo già parlato non ricordo dove, e devo dire che i colori durano molto di più. ottima tecnica che chiunque dovrebbe adottare. Per la reperibilità degli enzimi invece siamo sempre in alto mare anche se qualche segnale lo si comincia a vedere. Dobbiamo avere fede. Ciao Fabrizio

elenaa
Sun, 30 Oct 2022 18:16:48 GMT

Arimad dato che non mi funziona la barra di ricerca, puoi darmi le dosi del citrico per fissare il colore? Grazie.

arimad
Sun, 30 Oct 2022 18:25:56 GMT

Basta guardare sul sito di mammachimica "Per fissare i colori dei tessuti si può usare una soluzione acidula, fatta con acido citrico al 3% in acqua fredda. In pratica si devono diluire 30g di acido citrico in 1 litro di acqua. Si lascia in ammollo il capo per circa 1ora e poi si risciacqua. Si può fare sia su tessuti nuovi che già usati (ma l’effetto non sarà ovviamente di riportarli nuovi!)" In realtà io faccio a occhio e lascio più di un'ora.

elenaa
Mon, 31 Oct 2022 18:23:39 GMT

Grazie mille!!!

Fabrizio ecobiocontrol
Thu, 03 Nov 2022 10:16:14 GMT

> @arimad > In realtà io faccio a occhio e lascio più di un'ora arimad! sei indisciplinata, forse lo devo far sapere ai tuoi studenti ;) :) Ciao Fabrizio

next