ecobiocontrol

Open full view…

PH BASICO E PELLE

anomis93844
Fri, 19 Feb 2021 18:49:43 GMT

"La nostra pelle non ha problemi a sopportare lavaggi con PH basici: per secoli l’uomo si è lavato con saponi naturali. Il sapone resta a contatto con la pelle per qualche secondo, forse un minuto, mai per ore, poi viene risciacquato: da qui la totale inutilità di porsi problemi di PH nei saponi (naturalmente a patto che siano fatti a regola d’arte e non caustici!). Da anni, la pubblicità ci parla dell’importanza del PH neutro nei saponi, con il palese obiettivo di vendere detergenti sintetici. Questo genere di prodotti viene acclamato e promosso per esigenze di mercato, il tutto però a discapito della salute della pelle e dell'ambiente". Cosa ne pensate?

mammachimica
Fri, 19 Feb 2021 20:44:04 GMT

> @anomis93844 > detergenti sintetici premesso che ognuno si lava come gli pare, c'è da dire che anche la saponetta è "sintetica", cioè è di sintesi = creata in laboratorio o nella cucina di casa. Non esiste in natura. Il sapone non è "naturale". Il petrolio è naturale. Non penseranno mica che si formano da sole ste saponette. Per saponificare i grassi ci vuole l'idrossido di sodio, come se lo procurano? I detergenti a pH neutro/acidulo sono più vicini al pH della pelle e sicuramente non rovinano i capelli come farebbe una saponetta. Ripeto, ognuno si lava come preferisce, ci mancherebbe, io non vendo detergenti, ma ho il sospetto che chi scrive queste cose invece venda saponette... :) E comunque, sentir dire, nel 2021, che "l'uomo per secoli ha fatto così o cosà e quindi si può fare" non si può accettare. Per secoli l'uomo si è anche servito degli schiavi, non ha permesso alle donne di studiare, ecc. ecc. ecc. che cavolo di ragionamento è. Quando lavoravo come istruttrice di nuoto una ragazza non veniva a lezione se aveva il ciclo perchè sua madre diceva che le donne non devono toccare l'acqua in quel periodo (e non ho insegnato nuoto nel medioevo...). Ma d'altrone per secoli si è pensato questo. La saponetta sarà certamente eco, ma ci sono altrettanti detergenti neutri che lo sono. Un'ultima cosa, tempo fa si usava il mercurio per illuminare la pelle, l'arsenico per ritrovare il pallore giovanile e la belladonna per avere lo sguardo più seducente. Che facciamo, li riproponiamo come cosmetici, dato che si usavano secoli fa?

Dido
Fri, 19 Feb 2021 23:24:05 GMT

Giusto! Bellissimo intervento, Mammachimica! 👏👏❤️

laura12
Sat, 20 Feb 2021 09:33:14 GMT

Chapeau a mammachimica, intervento stupendo, la forza della scienza in ogni parola scritta.

mammachimica
Sat, 20 Feb 2021 14:07:57 GMT

grazie care! :) :)

carla13
Sat, 20 Feb 2021 14:27:56 GMT

Un intervento veramente bellissimo e di "ampio respiro "...👏👏👏

Federica
Sat, 20 Feb 2021 16:58:19 GMT

Il mio essere d'accordo non conta niente, visto che non ne so, ma certo la logica si può ampliare a tanti aspetti della vita quotidiana e non solo. Solo per curiosità mi piacerebbe sapere perché il pH basico del sapone o dei vestiti lavati senza uso di ammorbidente o acido citrico rovinino la pelle...intendo dire, cosa procurano alla pelle e perché? Pura voglia di capire! Grazie a chi mi risponderà...ciao!

laura12
Sat, 20 Feb 2021 21:05:14 GMT

Un pH alterato, in questo caso verso il basico, altera la normale fisiologia della pelle; sarebbe come un motore al quale si fornisce un carburante sbagliato e quindi funziona male o si guasta.

Fabrizio ecobiocontrol
Mon, 22 Feb 2021 17:48:34 GMT

> @anomis93844 > Cosa ne pensate? sottoscrivo parola per parola quello che che saggiamente detto mammachimica ma c'è di più. Ricordo che molti anni fa i detergenti intimi non esistevano ed allora è stato chiesto ad un notissimo cosmetologo di trovare degli argomenti affinché il sapone fosse definitivamente demonizzato e loro potessero vendere i loro prodotti. Sto parlando di "ontima di carintia" (nome storpiato apposta). Ebbene quello studio dimostrava che il pH è vero che tornava al suo posto ma dopo ore, non dopo minuti, come hai riportato tu. Ecco, io che sono un rompiscatole, chiederei le prove dell'affermazione "Il sapone resta a contatto con la pelle per qualche secondo, forse un minuto, mai per ore, poi viene risciacquato: da qui la totale inutilità di porsi problemi di PH" io non mi sognerei mai di sostenere una simile tesi senza aver passato del tempo in laboratorio. Quindi, dopo aver letto il lavoro del professor Proserpio mi sono ritirato in laboratorio per verificare le sue affermazioni sperimentali, ed ho trovato gli stessi dati. Ora sarebbe bene che chi ha scritto queste fesserie avesse la modestia di trovare la documentazione scientifica che provi quello che dice. Io conosco una mentecatta che è capacissima di dire queste cose e se insisti (lei non sa l'inglese e forse neppure l'italiano) ti darà un paio di link ad articoli in inglese appunto ma che parlano di tutt'altro. Se glielo fai notare ti risponderà che ti ha già fornito abbastanza dati e che devi stare zitto. Ecco, siamo messi così! Purtroppo. Ciao Fabrizio