ecobiocontrol

Open full view…

Innocuo cinghiale condannato a morte

gabrygz78
Sat, 30 Jul 2022 20:19:43 GMT

Ciao a tutti, e un saluto affettuoso a Fabrizio. Proprio a te mi rivolgo per un problema affettivo che sta coinvolgendo un familiare. Dunque, la situazione è questa. Abitiamo in periferia, è sì campagna ma a meno di 1 km dal centro abitato, ogni tanto c'è qualche branco di cinghiali che scende dalla strada di fronte e ahimè darà sicuramente problemi ai terreni circostanti. Ma da anni, siamo affezionati ad uno (NON del branco, un solitario) che ha un raffreddore cronico…e siamo abituati a riconoscerlo quando arriva proprio perchè starnutisce. Non fa alcun male, mangia un po' di mandorle e noccioli di susine cadute, fa un po' lo spazzino e torna al suo rifugio. Abiterà sicuramente in un boschetto a confine, a valle, poco prima di un torrente e pista ciclabile (in pessimo stato di abbandono…). Qualche indegna persona (è credo di sapere chi è), ha spiato dal confine la presenza di questo nostro amico, e lo avrà indegnamente scambiato per uno del branco. Ieri sera, colpi di fucile orientati a pochi metri da casa, con un grande spavento e colpi fragorosi come se fossero esplos i petardi sul balcone. Ho telefonato subito al 112 (carabinieri) sfogandomi a più non posso che la zona non è più un'oasi di benessere come fino a pochi anni fa (e che bruciano la sera non so che tipo di legna, fumi molesti con spazzatura e chissà cos'altro con la scusa dei roghi agricoli) e chiedendo appunto informazioni: “ stanno sparando praticamente sotto il balcone, abito in periferia, è legale? C'è stata qualche ordinanza di abbattimento, insomma è tutto ok?” e lui con una voce meccanica-fredda, (non considerando tra l'altro la rabbia per i fumi molesti) ha detto “sicuramente saranno le guardie provinciali..”. Ed io con dovuto rispetto fantozziano ho risposto “ah, quindi c'è da stare tranquilli..sparano a pochi metri da casa, ok, posso stare tranquillo!” ..e la conversazione è termitata. Questo mio familiare ha deciso di chiudersi per non sentire questi spari (cominciano dalle 21…anche in piena notte, e certamente non si daranno pace se non ammazzano anche il nostro amico); “ogni colpo può essere lui a cadere, ogni urlo è un senso di colpa, una roulette russa”. Ho dei momenti di ira che davvero vorrei immolarmi contro questi sceriffi agro-cafoni arricchiti incivili o mercenari della legione venatoria, chiunque k/siano e fare uno “scarmazzo” come diceva Montalbano…ma è meglio tenere la calma. Ho pensato di rivolgermi a Voi per un consiglio. So che gli enti amici degli animali stanno dicendo che sparare non risolve il problema, che ci sono metodi meno cruenti, (o almeno silenziosi…) oppure vengono portati in riserve…Dalle mie parti (vasto, abruzzo) si diceva che dovevano usare arco e freccia e colpire al massimo le mamme. Ho cercato sul sito del Comune, Guardia Municipale, ecc. non risulta niente… Ecco, ho qualche speranza di far intervenire qualche associazione volontaria? E chi? Intanto cosa posso fare? Mi sono ridotto a chieder loro un minimo di “pietà”: almeno di usare un silenziatore, così non sappiamo quando lo uccideranno e che almeno colpissero bene sti corn/// senza farli urlare e soffrire (mi fermo qui, non scendo nei dettagli…) .Non vorrei mettermi contro tutti i caf della zona, agire in anonimato…ci deve essere qualcosa che può aiutarmi, soprattutto per aiutare questo mio familiare, la cui emotività mi mette in un limbo tra quieto vivere o reagire? Fabrizio, come sempre, un tuo preziosissimo consiglio…Buona serata a tutti. Gabriele

kapa65
Thu, 04 Aug 2022 10:27:00 GMT

Mi dispiace Gabriele, non credo ci sia qualcuno in grado di aiutarti. Vivo in campagna, qui è stata condotta una scellerata campagna di ripopolamento dei cinghiali - per altro importati dall'Est e sono più grandi e più prolifici di quelli autoctoni. Ora i cinghiali fanno i cinghiali, questa è una zona agricola e non c'è recinto in grado di tenerli lontani dalle culture. Io ho solo ulivi e a parte che mi calpestano il terreno terrazzato facendo scendere le pietre, non ho danni. I miei vicini - che di agricoltura ci vivono - hanno smesso di contarli. Ci sono anche dei lupi ma sono troppo pochi (ai lupi nessun umano dà noia) per costruire un equilibrio naturale. Non mi piace quando sparano ai cinghiali, allo stato delle cose non si vede alternativa. Durante la pandemia era sospesa la caccia e si sono riprodotti oltre ogni limite di tollerabilità. I contadini non sono cattivi, cercano di salvare i raccolti. I cinghiali, ripeto non hanno colpe, si limitano a fare i cin ghiali ma non sono in equilibrio del resto della fauna. Soluzioni non ne ho. Io personalmente non caccio e sono quasi vegetariana, però capisco gli agricoltori.

mrm_
Thu, 04 Aug 2022 11:47:16 GMT

non posso che sottoscrivere quello che dice Kapa65, se le patate non crescono sui banchi dell'esselunga, ma nel tuo orto, e l'orto non lo fai per hobby, ma per mangiare, le cose non sono così scontate. nemmeno io sparo ai cinghiali, ma cerco di scacciarli e loro se la ridono, se poi qualcuno di loro mi risponde sgruntsgruntsgrunt, me ne ritorno a casina perchè l'incontro con un cinghiale indispettito non è cosa... qui ne passano a branchi di trenta e di tutte le misure, piccoli grandi medi... sono anche carini i piccolini, eh... fino ad ora a me è andata bene, ma ai miei vicini sono entrati nel pollaio sollevando la rete, le galline erano chiuse più dentro, ma c'erano le gabbie dei conigli: gabbie distrutte e dei conigli solo un ossicino.... (mangiano tutto). diciamo che in città si ha un visione della natura un po'.... come dire? chi mi trova la definizione? sergia?😁

alessandra89
Thu, 04 Aug 2022 12:49:59 GMT

Distorta?

sergia
Thu, 04 Aug 2022 14:03:50 GMT

Fiabesca?

sergia
Thu, 04 Aug 2022 14:17:10 GMT

> @mrm_ > se le patate non crescono sui banchi dell'esselunga, ma nel tuo orto, e l'orto non lo fai per hobby, ma per mangiare, le cose non sono così scontate. Che altro dire...!

kapa65
Thu, 04 Aug 2022 17:14:12 GMT

> @mrm_ > non posso che sottoscrivere quello che dice Kapa65, se le patate non crescono sui banchi dell'esselunga, ma nel tuo orto, e l'orto non lo fai per hobby, ma per mangiare, le cose non sono così scontate Grazie, qui non ho avuto grandi problemi a inserirmi, diciamo però che la gente è abbastanza "invelenita" coi cittadini che non capiscono e fanno animalismo dal salotto di casa convinti che l'insalata spunti direttamente sui banchi del supermercato. Aggiungo che le proprietà sono piccole, vivono soprattutto di vino e sono attenti all'ambiente. Da almeno un ventennio tutti - aziende agricole incluse - lasciano bordi di fiori selvatici per le api e gli altri insetti impollinatori, dosano con attenzione i pochi prodotti di sintesi privilegiando concime naturale in un ciclo virtuoso con gli allevamenti - pochi - e non intensivi. Insomma ce la mettono tutta. Siamo pieni di boschi e nessuno si diverte a dare la caccia alle volpi o ad altri predatori. I cinghiali quando sono troppi sono un problema serio per le campagne. Si cercano soluzioni alternative all'abbattimento ma non se ne trovano.

mrm_
Thu, 04 Aug 2022 18:22:43 GMT

> @sergia > Fiabesca? 👍

Fabrizio ecobiocontrol
Fri, 05 Aug 2022 09:37:21 GMT

> @kapa65 > Si cercano soluzioni alternative all'abbattimento ma non se ne trovano. In realtà invece ce ne sono. In molti paesi europei e non, in cui si sono verificate esplosioni demografiche (??!!) di cinghiali, la soluzione adottata è stata quella di dare la pillola contraccettiva alle cinghiale. Le cose stanno così: quando una popolazione di cinghiali si sente cacciata ed il numero di componenti del branco diminuisce, le cinghiale fanno durare l'estro anche per tutto l'anno provvedendo a sfornare più cucciolate. Allora gli uomini ne uccidono un bel pò ma non risolvono nulla. Questo è già stato provato, lo ripeto, in più paesi anche vicini a noi. Zero risultati. Allora si è passati a distribuire bocconi con anticoncezionale specifico. Le cinghiale ringraziano perché gioiscono ma non fanno una gravidanza dietro l'altra. Il numero del branco si assesta su valori sostenibili e siamo tutti contenti. Ah, se non ci fosse la lobby dei cacciatori e se avessimo qualche governante illuminato, quante cose buone potremo fare. Ciao Fabrizio

kapa65
Sun, 07 Aug 2022 11:53:28 GMT

> @Fabrizio ecobiocontrol > In realtà invece ce ne sono. In molti paesi europei e non, in cui si sono verificate esplosioni demografiche (??!!) di cinghiali, la soluzione adottata è stata quella di dare la pillola contraccettiva alle cinghiale. Le cose stanno così: quando una popolazione di cinghiali si sente cacciata ed il numero di componenti del branco Grazie mille. Se hai - o se qualcuno ha - della documentazione (mi bastano i titoli e la cerco da sola) la giro al mio sindaco.Siamo quattro gatti e forse, dico forse, ce la possiamo fare. Provare non costa niente! (Dico provare a convincere il Sindaco)

Fabrizio ecobiocontrol
Mon, 08 Aug 2022 09:23:28 GMT

Ciao kapa, fai così: scrivi queste parole su Google: "contraccettivi per ridurre il numero di cinghiali" ti escono pagine di informazioni. Quello che ho fatto io è di cercare sulla stampa estera informazioni su chi ha già testato la cosa e da Francia e Inghilterra sono arrivate buone notizie, notizie che ci permetterebbero di convivere serenamente con questi simpatici animali. In questo momento sono in montagna e c'è una famigliola, sempre la stessa da moti anni, che vive in una tana a 50 metri dalla casa. Mai avuto un problema e mai avuto una sovrappopolazione che crea problemi soprattutto a loro, perché il cibo disponibile è quello che è. Ciao Fabrizio

kapa65
Tue, 09 Aug 2022 22:05:22 GMT

grazie Fabrizio. Cerco, leggo e porto al Sindaco. Vi aggiorno.

gabrygz78
Sat, 13 Aug 2022 17:08:00 GMT

Grazie a tutti per aver preso in considerazione il mio post. Vi aggiorno su quanto accaduto. Forse perché vivo la situazione da vicino ma, sembra che dietro la storia di un piccolo cinghiale, c'è dietro un boato di cose da dire... Per quanto riguarda il piccolo amico ormai non c'è più traccia. Ho girato ma non si trova nemmeno traccia di abbattimento (sangue), Tempo fa era riapparso un branco, ora tutti stranamente spariti (per carità, i branchi erano un problema, ma qualcuno almeno...niente, neanche uno)...evidentemente ci vuole più spesso un jovaparty al mese per far sparire gli "indecorosi" cinghiali. Menomale che al posto di questi odiati animali, sono ora riapparsi... i tassi! E i tassi ci sono "molto" più simpatici in agricoltura! Del problema serale di fumi di spazzatura abilmente coperti da sfalci o potature, ne restano vittime piccoli ruscelli o la vicina pista ciclabile abbandonata. Importante è vivere a pochi chilometri dalla riserva di punta-aderci, e rinunciare a stendere il bucato e passare serate chiusi al vapore estivo ed a pulire i pavimenti dalla diossina. Tanto il problema dell'agricoltura è stato risolto uccidendo l'amico più innocente della zona.

allerossi
Sat, 13 Aug 2022 18:13:36 GMT

Mi spiace Gabriele. È una bella cosa però se sono arrivati i tassi, giusto...? 🤞🏻😊 Alessandra

gabrygz78
Sat, 13 Aug 2022 20:21:52 GMT

Il "guaio" Ale, è che sono pure carini :-(

allerossi
Sat, 13 Aug 2022 20:48:04 GMT

Immagino :(

kapa65
Sun, 14 Aug 2022 05:24:30 GMT

@gabrygz78 > E i tassi ci sono “molto” più simpatici in agricoltura! Del problema serale di fumi di spazzatura abilmente coperti da sfalci o potature, ne restano vittime piccoli ruscelli o la vicina pista ciclabile abbandonata. Importante è vivere a pochi chilometri dalla riserva di punta-aderci, e rinunciare a stendere il bucato e passare serate chiusi al vapore estivo ed a pulire i pavimenti dalla diossina. Tanto il problema dell'agricoltura è stato risolto uccidendo l'amico più innocente della zona. Spero non sia accaduto niente al tuo amico cinghiale. Detto questo, l'agricoltura , anche quella biologica, anche quella dei piccoli produttori, convive da millenni con gli animali selvatici e una parte di questa convivenza è anche una lotta. Farsi odiare da chi coltiva quel che mangiamo non è una buona idea per difendere l'ambiente. L'incomprensione tra animalisti e agricoltori è antica.

vivere
Sun, 14 Aug 2022 13:37:22 GMT

Gabrygz78, potresti provare a chiedere informazioni ad Agire Ora, per esempio: https://www.agireora.org Trovi la mail a fondo pagina. C'è anche la Lav: https://www.lav.it/contattaci

gabrygz78
Sun, 14 Aug 2022 13:54:18 GMT

Grazie, buona domenica!

vivere
Sun, 14 Aug 2022 14:20:38 GMT

Di niente, grazie e buon pomeriggio a te.

Fabrizio ecobiocontrol
Sun, 14 Aug 2022 15:05:14 GMT

> @vivere > C'è anche la Lav ummm, la LAV anche no. Chi ha costruito la sua popolarità sul no animal testing quando è la LEGGE a proibirlo a me sembra una furbata o come diciamo noi una ecofurbata. La vendita di coniglietti da mettere nelle etichette di pseudo prodotti non testati sugli animali non è condivisibile da questo sito. Quando vegan e LAV mi dimostreranno che i prodotti da loro marchiati NON uccidono gli organismi acquatici, animali pure quelli, ritirerò tutto, ma fino ad allora non vogliamo avere nulla a che fare con questi signori qui. Grazie per la comprensione. Ciao Fabrizio

next