ecobiocontrol

Open full view…

Alcol denaturato come disinfettante

liberty
Fri, 24 Aug 2018 10:45:37 GMT

...funziona o no? io leggo notizie contrastanti... ma l'altro giorno mi hanno fatto un prelievo in farmacia e come disinfettante hanno usato del semplice alcol rosa... a scuola invece le bidelle dicono sia stato bandito.... mi è stato poi, invece, suggerito di aggiungerne alla soluzione di acqua e detersivo per i pavimenti... non ho trovato nulla in merito usando la funzione "cerca", Fabrzio potresti fornire il tuo parere così mi metto in pace una volta per tutte? :)

mariliste
Fri, 24 Aug 2018 21:04:11 GMT

Ciao anch'io mi sono posta questa domanda circa l'alcool, tempo fa ho trovato sul blog naturalnutricosmetic la seguente descrizione: "L’alcol di per se non è un buon disinfettante, specialmente a 96°..gradazione in cui svolge un azione SGRASSANTE e fortemente disidratante..inzomma…batteriostatica dal momento che va a togliere substrato di crescita ai germi. La gradazione adatta per una buona disinfezione è 70°!!!! Con questa gradazione l’alcol riesce a penetrare all’interno del batterio e ucciderlo…ma non basta!!!!! L‘alcol 70° in se non è proprio potentissimo ma deve essere coadiuvato da vari agenti tra i quali i fenoli come ad esempio il timolo e altri fenoli presenti nell’olio essenziale di timo." Sarà vero?

liberty
Sat, 25 Aug 2018 07:21:47 GMT

Grazie! Attendiamo allora altre delucidazioni... :)

Fabrizio ecobiocontrol
Sun, 26 Aug 2018 13:35:29 GMT

Beh, le definizioni sulla funzionalità dell'alcol denaturato sono parecchio fumose ed anche scientificamente non corrette. In realtà la questione è molto più semplice ma deve essere compresa per bene. L'etanolo (denaturato, rosa o incolore) se usato puro (oltre il 95%) denatura la barriera citoplasmatica, quella che contiene il batterio insomma, ma non riesce a penetrare dentro. Quindi il microrganismo prende una sonora botta ma non muore o per meglio dire: ci sono microrganismi che resistono a questo trattamento e una volta o l'altra ricominciano a riprodursi. Quindi troppo puro non va bene, non disinfetta a dovere. Vediamo adesso cosa succede se la soluzione è inferiore a 40% di alcol, in questo caso l'etanolo penetra nel citoplasma ma non riesce a denaturare le proteine che ne sono contenute. Insomma il batterio si ubriaca ma non muore. Morale la diluizione ideale è compresa tra il 60 - 70%. Certo l'aggiunta di altre sostanze aiuta l'efficacia dell'alcol ma non più di tanto. Mi rendo conto che la mia descrizione dell'azione non è migliore di altre, spero solo che risulti chiara e semplice per tutti. Se poi si vuole approfondire io ci sono. Ciao Fabrizio

mariliste
Sun, 26 Aug 2018 17:14:05 GMT

Chiarissimo Fabrizio,(scusa liberty approfitto della discussione), nel disinfettante homemade che faccio sempre aggiungo anche qualche goccia di teatree, ma la ricetta prevede oe di timo, l'ho cercato sull'EBC, ma non c'é, Fabrizio chedo cortesemente se é verde, poi ho un altro dubbio, questo disinfettante lo spruzzo sugli strumenti, contenitori e piano di lavoro dei cosmetici homemade, é abbastanza o la disifezione funziona meglio per immersione? Grazie Ciao

liberty
Mon, 27 Aug 2018 07:24:14 GMT

Grazie Fabrizio ! mariliste fai bene, ci mancherebbe, non è una discussione di mia proprietà, anzi, ogni intervento è sempre bene accetto! :D Allora Fabrizio, dato che non so dove trovare l'acol a 60-70% (io ho visto alcol a 90, 95 e 50 gradi) deduco che, per la mia pulizia pavimenti, l'aggiunta di un goccio di candeggina delicata sia la soluzione migliore... mi rompe solo perché fa schiuma, ma effettivente ne metto talmente poca che spero non mi faccia il "taccone" :) in terra... da quando ho scoperto la scopa spray mop mi è cambiata la vita! Cambio un panno per ogni stanza e ho sempre i pavimenti puliti con il minimo sforzo... è una meraviglia che consiglio a tutti! Per il resto... quando torno in farmacia farò notare quello che hai detto. Grazie!

Fabrizio ecobiocontrol
Mon, 27 Aug 2018 15:15:24 GMT

> @mariliste > Fabrizio chedo cortesemente se é verde. L'olio di tea tree è, in linguaggio INCI, questo qui: MELALEUCA ALTERNIFOLIA LEAF OIL. E' a pallino giallo. In tutti i casi credo che il problema non si ponga perché la capacità igienizzante è talmente bassa che per ottenere un effetto importante ne dovresti usare moltissimo ed allora non riusciresti più a soggiornare nella stanza trattata con una soluzione al 3-4% di tea tree oil. Te lo garantisco. Per immersione l'effetto è migliore perché il tempo di contatto è maggiore. A me la tecnica di liberty piace un mondo. Ciao Fabrizio

liberty
Mon, 27 Aug 2018 16:07:49 GMT

Grazie Fabrizio! Liberty- Marica 😁 ...ma lo avevi capito vero?

mariliste
Mon, 27 Aug 2018 18:49:01 GMT

Perdonami Fabrizio, non mi sono spiegata, il teatree l'ho visto, non trovo il Thymus Vulgaris extract

justine27
Wed, 18 Mar 2020 10:14:19 GMT

> @Fabrizio ecobiocontrol > L'etanolo (denaturato, rosa o incolore) se usato puro (oltre il 95%) denatura la barriera citoplasmatica, quella che contiene il batterio insomma, ma non riesce a penetrare dentro. Quindi il microrganismo prende una sonora botta ma non muore o per meglio dire: ci sono microrganismi che resistoquesto trattamento e una volta o l'altra ricominciano a riprodursi. Quindi troppo puro non va bene, non disinfetta a dovere. >Vediamo adesso cosa succede se la soluzione è inferiore a 40% di alcol, in questo caso l'etanolo penetra nel citoplasma ma non riesce a denaturare le proteine che ne sono contenute. Insomma il batterio si ubriaca ma non muore. Morale la diluizione ideale è compresa tra il 60 – 70%. Ok ed è anche quel che dicono Bressanini, Cnr (https://www.adnkronos.com/fatti/cronaca/2020/03/04/coronavirus-scienziati-cnr-disinfettante-casalingo-virus-minuto_x3pgAkjXWOVrBk6Bc7U3jL.html?refresh_ce) , sito istituzionale ma per anni negli ospedali non hanno usato alcol puro?! Grazie ancora.

Fabrizio ecobiocontrol
Wed, 18 Mar 2020 17:38:19 GMT

> @liberty > Liberty- Marica hai uno stile inconfondibile, sì ti avevo identificata ma ho voluto che fossi tu a svelare il segreto. Noi qui siamo molto gelosi della privacy. Prova a chiedere qualche cosa di personale a justine e vedrai come salta sulla sedia ;) :) e la privacy non solo la rispettiamo ma ci piace proprio. A parte me non sta scritto da nessuna parte che si debbano svelare il proprio nome e cognome. Ciao Fabrizio

justine27
Sat, 21 Mar 2020 16:38:28 GMT

> @Fabrizio ecobiocontrol > Noi qui siamo molto gelosi della privacy. Prova a chiedere qualche cosa di personale a justine e vedrai come salta sulla sedia ; ) Come l'hai intuito?! 🤣