ecobiocontrol

Open full view…

Olio di camelia

allerossi
Mon, 01 Jun 2020 12:51:48 GMT

Ciao a tutti, ciao Fabrizio! Avrei una domanda su questo olio, io l’ho sempre utilizzato della varietà “oleifera”, che mi piace moltissimo, ma ho visto che ce ne sono molte altre come ad esempio la “japonica”. Esiste una una differenza tra i vari oli e quindi una qualità cosmetica da preferire, oppure essendo tutte della stessa famiglia le proprietà più o meno si equivalgono? Grazie mille, un saluto! 😊 Alessandra

Fabrizio ecobiocontrol
Mon, 01 Jun 2020 17:17:12 GMT

Qui ci vuole Marco Valussi. Vedo di sollecitarlo. Intanto ti dico io quello che ho appreso da lui. Ogni pianta, anche se della stessa specie, ha le sue caratteristiche specifiche. Il tipo "oleifera" è semplicemente quello che "rende" di più. Succede lo stesso tra Lavanda e lavandino. La prima produce molto meno olio del secondo. Ciao Fabrizio

allerossi
Mon, 01 Jun 2020 19:45:01 GMT

> @Fabrizio ecobiocontrol > Marco Valussi Che grandissimo esperto! 😊 Se potessi, mi stamperei ogni riga scritta sul suo sito, rilegherei il tutto e me lo porterei in giro come la coperta di Linus. Ha fatto un lavoro immenso e serissimo. Grazie Fabrizio! Ciao! Alessandra

Fabrizio ecobiocontrol
Tue, 02 Jun 2020 11:01:49 GMT

Beh, uno gli amici se li sceglie come si deve, o no? Io non mi copio ogni riga di quello che scrive perché non ho tempo ma ho il privilegio di potergli chiedere le cose direttamente. ;) :) Ci sono comunque aggiornamenti importanti sul tema: intanto la varietà oleifera non viene neppure citata nei testi cosmetici o fitoterapici, mentre della varietà cosmetica ecco quello che c'è scritto (nel sacro testo): *Tea leaf* Synonym: Black tea Botanical name: Camellia sinensis L. Botanical synonym: Thea sinensis L. Family: Theaceae (Camelliaceae) Absolute Source: Leaves Key constituents: No useful data could be found Safety summary Hazards: Skin sensitization (high risk). Cautions (dermal): Hypersensitive, diseased or damaged skin, children under 2 years of age. Maximum dermal use level: 0.2% (see Regulatory Guidelines). Regulatory guidelines The maximum dermal use level of 0.2% is the IFRA guideline for tea leaf absolute for category 4 (body creams, oils, lotions) (IFRA 2009). Organ-specific effects Adverse skin reactions: Tea leaf absolute has been found to cause sensitization in dilutions as low as 0.001% in guinea pigs; it has not been tested on humans (RIFM private communication to IFRA, 2003). Systemic effects Acute toxicity: No information found. Carcinogenic/anticarcinogenic potential: No information found. Comments Limited availability. Ciao Fabrizio

allerossi
Thu, 04 Jun 2020 13:52:06 GMT

> @Fabrizio ecobiocontrol > la varietà oleifera non viene neppure citata Perbacco! Come mai non viene citata? Significa che nessuno finora ha eseguito o pubblicato studi in proposito? Che strano. > @Fabrizio ecobiocontrol > Hazards: Skin sensitization (high risk). Cautions (dermal): Hypersensitive, diseased or damaged skin, children under 2 years of age. Caspiterina, questo sì che è un dato da tenere a mente! E' molto sensibilizzante, non me l'aspettavo. In generale comunque mi sembra di capire che di tutte queste piantine sorelle, non si sappia granché ancora (parlando di cosmesi)... Eppure il loro utilizzo è abbastanza diffuso, spero possano essere effettuati approfondimenti prima o poi. Grazie mille Fabrizio!! A presto! Alessandra

Fabrizio ecobiocontrol
Thu, 04 Jun 2020 15:40:42 GMT

Ciao alerossi, ho molti libri che parlano di piante, alcuni mastodontici ed altri molto più leggeri. Ne ho uno di sole 8015 pagine (ma è scritto con caratteri cubitali) che pubblicherei volentieri, anche perché è in forma digitale. Ma se lo faccio gli editori mi saltano addosso. Eppure sarebbe un bellissimo strumento di consultazione. Devo controllare quando scadono i diritti. Ciao Fabrizio

allerossi
Sat, 06 Jun 2020 09:31:18 GMT

“Sole” 8015 pagine! 😂 Woooow sarebbe la materializzazione di un desiderio, “nuotare” in un mare di pagine stile Paperon de’ Paperoni! Sarebbe utilissimo sì, ma comprendo altrettanto gli editori... Un lavorone di questa portata va anche tutelato. Fortunato tu Fabrizio, bravo! 😊 Beh, visto che tu ne sei il custode, vorrà dire che al momento opportuno ti riempirò di domande, preparati!!! 😎 Buon weekend a tutti! Alessandra