quickloox

Open full view…

iPad dietro le quinte

Thu, 13 Dec 2018 13:48:36 GMT

briand06
Thu, 13 Dec 2018 13:48:36 GMT

> Emerge che una macchina Linux infinitamente configurabile e personalizzabile rischia di diventare una fonte di perdite di tempo. Non ho letto l'articolo e quindi non capisco il motivo di questa affermazione. 🤔 Quello che però posso dire è che con `ssh` si può configurare e personalizzare una macchina Linux esattamente come se ci si stesse davanti... 😀 A parte questo, concordo in pieno con lo spirito del post. Con una tastiera "vera" può diventare un terminale perfetto (e molto più comodo di un computer "vero") per lavorare seriamente su computer distanti anche migliaia di km. Alllo stesso costo di un volgare PC da supermercato, si ha in mano un terminale remoto di qualità *più* un tablet da usare per tutto il resto. Che si può volere di più?

briand06
Thu, 13 Dec 2018 22:43:33 GMT

Ora l'articolo l'ho letto. Sull'iPad niente da dire, è un oggetto fantastico, forse l'oggetto tecnologico più interessante oggi. Sulla _filosofia_ di fondo dell'articolo, invece, ho più di una perplessità, mi sembra pieno di contraddizioni: non vuole perdere tempo a "manutenere" il Mac Book Pro o il PC con ArchLinux, però poi lo deve farlo su Digital Ocean; ha bisogno di provare i nuovi tool sofware su un computer _bleeding edge_ prima di applicarli sui server di produzione, però poi si scoccia ad usare il suo computer avanzato; lavora professionalmente sui server ma si scoccia ad usare Safari (fosse solo per cercare informazioni sui problemi che incontra nel lavoro di ogni giorno); è uno sviluppatore ma teme di dover perdere trenta secondi ogni tanto per aggiornare homebrew... A me uno così sembra molto poco innamorato del proprio lavoro, un puro uomo di routine, 9-17 e poi chi s'è visto s'è visto. Per la cronaca, l'autore ha scritto un [seguito](https://mediu m.com/swlh/how-am-i-using-my-ipad-pro-as-a-development-machine-e4912a31744e), anche questo un po' pasticciato ma con qualcosa di utile (Digital Ocean vs. Vultr ad esempio).